Home » Mamma » Neonato » Culle: come scegliere quella migliore per il tuo bambino

Culle: come scegliere quella migliore per il tuo bambino

Per scegliere sempre il meglio per i vostri bambini ecco una piccola guida per la scelta della culla!

Culle: come scegliere quella migliore per il tuo bambino

Il momento della nascita del proprio bambino è uno dei più attesi nella vita di una coppia, un momento unico e irripetibile che lascerà per sempre il segno. Proprio per questo motivo il desiderio di ogni neo-genitore è quello di offrire al nuovo arrivato tutto l'amore possibile e il massimo dell'accoglienza attraverso alcuni oggetti fondamentali come ad esempio la culla. Ma come scegliere quella migliore? Ecco una piccola guida per aiutarvi all'acquisto di quella che più soddisfa le votre esigenze.


Sicurezza e qualità

Prima di inoltrarci nella specificità di ogni modello di culle dispinobili sul mercato, è bene chiarire alcuni punti, molto importanti, nella scelta della tipologia e della marca. Ci sono tre fattori fondamentali da considerare affinché la vostra scelta ricada su di una piuttosto che su di un'altra e sono:


Materasso
, questo deve essere antisoffoco, ergonomico, e traspirante. Oggigiorno ne esistono davvero di diverse tipologie e fasce di prezzo come quelli in gommapiuma, caucciù o lattice, l'importante è che abbia le caratteristiche qui sopra accennate.


Materiali
. Altro elemento importante che deve influenzare la scelta di una culla è rappresentato dai materiali con cui questa è realizzata. Solitamente il legno massiccio è il materiale più utilizzato e che garantisce una certa sicurezza e qualità della struttura. Inoltre, è importante che i materiali utilizzati siano naturali, in quanto i bambini in questa fase della vita, sono inclini a ciucciare qualsiasi superficie, quindi evitare vernici e materiali tossici.


Caratteristiche specifiche
.
Infine, badate bene alla struttura della culla e ponetevi alcune domande: ci sono spigoli pericolosi? Quanto è stabile la struttura? Pesa molto? Il peso è molto importante se avete l'esigenza di spostarla da una stanza all'altra più volte al giorno.

Ma vediamo adesso quanti tipi di culle sono presenti sul mercato e qual è quella che più può soddisfare le vostre necessità.

 

Culle a dondolo
Cominciamo dalla culla a dondolo; un ottimo esempio è la Honey Bee, realizzata completamente in legno massiccio, ideale dalla nascita fino ai 6 mesi di vita del bambino. Inoltre, presenta ruote con sistema di bloccaggio e in dotazione troverete materassino, lenzuolo, coperta, cuscino e l'asta per reggere la tendina. Il dondolio è una funzione perfetta per i neonati perché richiama il movimento avvertito nel grembo materno, in questo modo si sentiranno rassicurati e protetti.

Comprala su Amazon >>

 

Culle sidecar
Molto di moda negli utlimi tempi invece sono le culle che favoriscono il co-sleeping, una maniera più sicura di dormire al fianco del vostro bambino, evitando i rischi di condividere il lettone. Un modello molto gettonato è quello della Chicco, il next2me, facile da montare su uno dei lati del letto dei genitori, sei posizioni regolabili, con piedistalli laterali che favoriscono il trasporto. Il bambino si sentirà molto più al sicuro perché sempre vicino alla sua mamma.

Comprala su Amazon >>

Culla-lettino
Per chi invece cerca qualcosa che duri di più nel tempo, la culla tradizionale trasformabile in lettino è la soluzione ideale. Quella più famosa, sia per la sua qualità che per il suo prezzo, è il lettino Pali, con sponde laterali rimovibili in legno (faggio), rete a doghe, ruote piroettanti e cassetto dove riporre lenzuola o i vestini del vostro bambino. Un'ottima alternativa se siete alla ricerca di qualcosa che vada oltre i 9 mesi di vita.

Comprala su Amazon >>

Culle portatili
Poi esistono le culle da viaggio o anche dette da campeggio, facilmente richiudibili, dotate di una comoda rete protettiva lungo le fasce laterali. Un modello molto diffuso per le sue caratteristiche è quello proposto da CAM, L117, che ha superato il test di stabilità laterale frontale e posteriore, per evitare che la culla si ribalti, e il test del morso, in quanto è ralizzato da elementi atossici, quindi sicuri per il vostro bambino.

Comprala su Amazon >>

Di Sara Pennetta © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami