Home » Mamma » Infanzia » Progetto web Diario d'infanzia

Progetto web Diario d'infanzia

Un'interessante iniziativa dell'associazione Osservatorio dell'Immaginario in collaborazione con la Compagnia Unoteatro, dedicata ai bambini e ai loro genitori

Progetto web Diario d'infanzia

Cari genitori, quante volte i nostri piccoli pronunciamo frasi che vorremmo non dimenticare mai, o perché particolarmente spassose, o perché profonde o perché degne di piccoli Einstein? Qualsiasi sia la ragione, a volte restano nella nostra memoria, ma ci chiediamo se ciò resterà per sempre come ricordo indelebile oppure no. Ecco allora un progetto web che fa per noi genitori: si tratta di un diario comune, a cui possono avere accesso tutti, in cui scrivere storie, frasi, aneddoti e tutto quanto di bello, sincero, profondo, beffardo, innocente può averci colpito nel nostro cammino di genitori che ogni giorno crescono insieme ai propri figli.

A Torino, da quasi 20 anni, esiste un gruppo di persone che lavora con i più giovani, si tratta dell’Osservatorio dell’Immaginario, che ha sede presso il bellissimo e vivace Teatro dei Ragazzi in Corso Galileo Ferraris. Il nome del progetto è Diario d’infanzia e  ha trovato l’appoggio motivato da un grande interesse da parte del settore attività sociali della Nova Coop.

Credits: Foto di @Daniela Dimitrova | Pixabay

 

Il funzionamento è molto semplice e soprattutto accessibile a tutti, all’interno del sito dedicato al progetto è tutto molto ben spiegato. Per entrare in questa pagina web e accedere al Diario basta prima registrarsi e poi accedere liberamente, si otterranno le solite username e password, e si entra nella community. In questa registrazione non si è vincolati nell’essere soci Coop, tutti sono liberi di farne parte o meno!
L’obiettivo è quello di poter registrare momenti, emozioni, sensazioni, e tutto ciò che ci ha reso felici o ci ha fatto riflettere, pronunciato dai nostri bimbi. È possibile rendere pubblici o meno i propri contributi, sta alla discrezione del singolo iscritto. Vi è alla base comunque molto controllo, sempre per garantire la privacy, il rispetto e soprattutto che tutto sia pulito, senza che nessuno possa inserire cose poco idonee.
Per ora vi sono all’incirca 600 iscritti e su Facebook si sono raggiunti i 970 simpatizzanti.

Diario d'infanzia progetto web

L’Osservatorio organizza poi dei gruppi di lavoro ai quali chi vuole può prendere parte, soprattutto se si è di Torino o comunque del Piemonte; molto interessante sia per i genitori, che per i nonni e in generale gli educatori, i pedagogisti ecc, poiché si lavora intorno alle paure, alle emozioni e ad altri stati d’animo dei bambini. I punti di ritrovo possono essere Rivalta Torinese oppure presso la Libreria Coop di Torino.
Lo scopo è quello di far incontrare i genitori con figure che possono in qualche modo essere di aiuto per crescere insieme in modo armonioso, dando consigli, ma soprattutto ascoltando, cosa che in questa società sembra ormai molto rara, persi nel rumore di chi parla e basta, senza prestare mai realmente attenzione all’altro. Se l’altro è un bambino che, dal basso verso l’alto, ci sta dicendo qualcosa, sarà bene allora imparare a scendere al suo livello e prestare attenzione, impareremo sempre qualcosa e cresceremo come genitori. Secondo il responsabile del settore Attività sociali di Nova Coop la cosa più importante è quella di dare un sostegno, uno strumento in più, la possibilità per le famiglie di scrivere e far sedimentare momenti  sui quali sarà bello poi tornare e sorridere.
Essere famiglia credo che sia uno dei compiti più difficili da portare avanti per un genitore, ma la soddisfazione di veder crescere sotto tutti i punti di vista i nostri figli è la gioia più grande in assoluto e fonte di immensa soddisfazione.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami