Home » Mamma » Infanzia » Peppa Pig, dai cartoni a eBay

Peppa Pig, dai cartoni a eBay

È Peppa Pig mania. La porcellina più deliziosa che si conosca oramai la troviamo ovunque... non solo nei cartoni in TV!

Peppa Pig, dai cartoni a eBay

Il suo musetto rosa spunta un po' ovunque. Nei cartoni, in libreria, nei supermercati, nel negozio di abbigliamento. Quando meno ce lo aspettiamo... Peppa Pig appare! Non solo, quindi, nelle avventure quotidiane su Rai YoYo. Con circa 29mila proposte di vendita in Italia, Peppa Pig è entrata a far parte anche dell'e-commerce. Nelle vetrine virtuali di eBay ci sono la casa, il pupazzo che grugnisce, la pista per la macchina di nonno Pig, i pennarelli e lo spazzolino da denti. E ancora il costume di carnevale, il set piumone, indumenti per grandi, piccini e la T-shirt per mamme, “versatile di giorno con un jeans e di sera con un paio di décolleté” (sostiene l'annuncio), la mitica Mummy Pig. Poco meno di 17 Euro e ti conquisti un capo all'ultima tendenza.

Ma cosa c'è dietro a questa porcellina che, dal mondo dei cartoni, piano piano sta conquistando tutti?
Peppa Pig ha due siti, uno italiano e uno inglese, conta 896mila video su Youtube e 63 milioni di risultati su Google. Il profilo facebook ufficiale (in inglese) vanta oltre 180mila likers. Giunti editore, distributore ufficiale delle sue storie su carta, ha venduto ben 6,5 milioni di libri&co dall’esordio a oggi, mentre la serie tv in onda sulla Rai (in italiano, in versione mista e in inglese) vanta picchi di share del 7,70%.

Colori sobri, disegni semplici, dialoghi brevi e il linguaggio chiaro e semplice. Ogni episodio che vede protagonista la mitica Peppa, della durata di circa 5 minuti, racconta la quotidianità, con gioie e difficoltà di ogni sorta. I bambini impazziscono, i più grandicelli sorridono sotto i baffi, gli adulti spezzano la routine all'insegna della spensieratezza. Inventata dal trio Phil Davies, Mark Baker e Neville Astley, protagonista del piccolo schermo britannico da quasi 10 anni, Peppa Pig è arrivata in Italia nel 2010.


Una caccia al tesoro, un breve lancio sul grande schermo (1,4 milioni di euro per i botteghini nei soli tre giorni di programmazione) e l’iniziativa “Allegria Tour” che ha portato Peppa, lo scorso novembre, nei reparti pediatrici di 11 ospedali italiani accompagnata da volontari della Croce Rossa. Sul futuro di Peppa ad ora c'è grande riserbo. Staremo a vedere, ma siamo certi che... l'avventura continua e non solo quella dei cartoni!

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami