Home » Mamma » Infanzia » Giochi sicuri: come riconoscerli?

Giochi sicuri: come riconoscerli?

Come salvaguardare la salute dei nostri bambini scegliendo giocattoli idonei e sicuri.

Giochi sicuri: come riconoscerli?

La salute dei bambini è importante da proteggere e da promuovere, seguendo semplici ma fondamentali regole in diversi settori, da quello alimentare a quello igienico fino a quello legato al loro mondo più amato, ovvero i giochi!

I giocattoli devono essere sicuri perché sono il mondo dei bambini, i loro “attrezzi” per crescere e immaginare realtà nelle quali costruire, dipingere, ecc.
Non vi devono essere quindi pericoli di sorta e, sia i materiali sia le confezioni e le etichette, devono essere tutti a norma di legge.

Giochi sicuri
Alcune regole da seguire per capire se un giocattolo è a norma:

  • Il negozio nel quale si vendono i giocattoli deve dare garanzie; dunque i negozi di giochi, i supermercati, gli outlet dedicati alla prima infanzia e altre eventuali realtà devono offrire al consumatore certezze e sicurezze, insomma dare delle garanzie sulla provenienza e sulla qualità del prodotto.
  • Attenzione alla merce contraffatta e al contrabbando in generale; anche questo settore si presta purtroppo per offrire a prezzi spesso troppo allettanti merci di vario genere, in cui i giocattoli, piccoli o grandi che siano, possono essere acquistati a pochi euro a differenza degli originali, ma il “gioco non vale la candela”! Il rischio è dietro l'angolo, poiché la merce potrebbe essere fatta con materiale tossico, come ad esempio il caso di “splatter” venduti in edicola diversi mesi fa, che son stati controllati e scoperti essere assolutamente tossici! O ancora oggetti contenenti ftalati , presenti soprattutto in prodotti di provenienza cinese.
  • Tra i materiali a rischio di pericolosità, oltre ai sopra citati ftalati, occhio anche al PVC, usato nella versione morbida di alcuni giochi, che al suo interno contiene cloruro di polivinile, una sostanza assai pericolosa per la salute dei piccoli.
  • Libretto di istruzioni: in moltissimi giochi deve essere compreso all'interno della confezione il libretto di istruzione (in lingua italiana!), con le indicazioni che forniscono come usare il gioco in oggetto, per quale età è indicato, se necessita di pile ecc.
  • Per i neonati è necessaria un'attenzione ancora maggiore, poiché questa è l'età in cui i cuccioli si portano tutto alla bocca, è necessario controllare quindi le cuciture, che siano adatte e ben resistenti.
  • Se il giocattolo funziona solo attaccandolo alla presa elettrica, è bene che il trasformatore sia esterno e dotato di salvavita a bassa tensione.
  • In caso di peluches: vietati prima dei 36 mesi, controllare che gli occhi e il naso dell'animaletto in questione siano ben fissati, che esista il marchio CE, che il pelo del peluche non si stacchi, che non vi siano parti taglienti o metalliche, ad esempio cinturini o braccialetti.
  • Marchio CE: il marchio della Comunità Europea fa luce sulla rintracciabilità e la sicurezza del giocattolo, che per legge deve avere determinate caratteristiche ed essere sicuro tra le mani del bambino. Vi deve anche essere ben chiaro e leggibile il nome e l'indirizzo del fabbricante.

Giochi sicuri
Caratteristiche del marchio CE
Questo è un marchio assolutamente importante, che deve essere apposto dalla ditta produttrice e non può essere stampato nella misura inferiore ai 5 millimetri, inoltre la scritta deve essere uniforme per tutti i formati.
Se il marchio è contraffatto si rischiano sanzioni che possono superare i10 mila euro.
Il certificato CE per la conformità del giocattolo, può avere varie sigle, come:

  • EN 71/1
  • EN 71/2
  • EN 71/3

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami