Home » Mamma » Infanzia » Bambini e verdure

Bambini e verdure

Piccoli trucchi per far amare e far mangiare le verdure ai bambini.

Bambini e verdure

Chi è genitore ben sa quanto sia difficile a volte riuscire a far mangiare ai propri figli un bel piatto a base di verdure. Spesso il loro primo atteggiamento è quello di diniego, di arricciamento di naso, di rigidi “no!” pronunciati con fermezza e determinazione che, indipendentemente dall’età, fanno spesso perdere pazienza e speranze anche ai più puri discendenti di Giobbe! Cosa fare allora per cercare di affrontare questo problema, per dare una mano a quelle mamme disperate che tra i fornelli, il lavoro, la spesa e gli strilli tentano, ahimè invano, di far apprezzare i loro manicaretti ai pargoli?


Partiamo dal presupposto, corrispondente alla sacrosanta verità, che le verdure fanno davvero bene ai piccoli, che il loro contenuto di vitamine, sali minerali, fibra e acqua è molto importante per una crescita equilibrata, ovviamente abbinato ad altri alimenti. Inoltre secondo le linee guida per una sana alimentazione, il consiglio è di consumare almeno tre porzioni al giorno di verdure di stagione, cotte o crude. Ecco allora qualche consiglio pratico.

  • Avete la fortuna di un piccolo pezzo di terra, oppure un grande terrazzo? In entrambi i casi potete cimentarvi, insieme ai vostri figli, in “piccoli contadini alla riscossa”, ovvero provare ad avere un orto sul balcone o un orto in città, coltivando semplici verdure che nella tipica formula dal produttore (voi) al consumatore (voi), potrete raccogliere e gustare direttamente. I vantaggi di questa scelta sono molteplici. Prima di tutto, la terapia positiva che deriva dal contatto con la terra è valida e applicabile sia a voi sia ai bimbi: la soddisfazione di poter dire “questo l’ho fatto crescere io”, beh è davvero grande! A livello economico, a meno che non abbiate un grosso orto, non risparmierete tantissimo, ma sarà sempre gradevole poter staccare due pomodorini o cogliere un cespo di insalata vista crescere giorno dopo giorno. I bambini la apprezzeranno e forse sarà anche più piacevole mangiarla. Il costo di una bustina di semi di insalata, di pomodoro o di zucchine è di pochi centesimi! Per voi mamme, non dimenticate che tenere un orto o coltivare un piccolo terreno, la green gym, fa bene anche alla salute e al fisico.

Credits: Foto di @Ben Kerckx | Pixabay

 

  • Per far accettare il cibo ai piccoli, a volte basta semplicemente coinvolgerli durante la preparazione. Avete mai fatto caso a quanto si divertono nel preparare una torta? Ecco, basta questo per capire come sia importante renderli grandi, farli sentire attivi con ciò che per noi è normale a abitudinario fare. Preparare insieme un’insalata affettando i pomodori, o riempire delle zucchine e metterle nel forno, o ancora sbucciare insieme le patate e poi preparare un favoloso tortino con prosciutto e formaggio super filante: tutte cose che faranno apprezzare il lavoro compiuto in team.
  • Altra astuzia stuzzicante potrebbe essere quella di preparare un pinzimonio, che è un tributo alla natura, ai suoi colori, alla bellezza delle forme e dei sapori diversi. Predisporre allora tante ciotole colorate, una diversa dall’altra, contenenti l’intingolo. In bicchieri alti e trasparenti, sistemare poi le verdure lunghe, come carote, sedano, ecc. Scegliere un buon olio e poi via libera alla bontà. Il pinzimonio si presta anche per una allegra festa in giardino o in terrazzo, dove grandi e piccini sgranocchiano tutti insieme! Senza dimenticare che la verdura cruda preserva tutte le sue innumerevoli caratteristiche, fa bene anche alle gengive per via del naturale massaggio che procura e allontana i batteri cattivi, che provocano la carie http://www.amando.it/mamma/figli/carie-bambini.html, dal cavo orale.

Credits: Foto di @Alexas_Fotos | Pixabay

  • In alternativa alle verdure crude o cotte nei classici modi, ricordatevi che in estate è interessante e sfizioso presentarle grigliate. In questo ben si prestano le melanzane, le zucchine ecc. in alternativa anche in pastella, avete presente la bontà dei fiori di zucchina in pastella? Durante un divertente barbecue, provate a proporle ai bimbi, abbinati con la carne o il pesce che più preferiscono.
  • Date il buon esempio! Se voi per primi le evitate o, peggio, le preparate solo per loro, sarà molto difficile che le accettino, poiché i piccoli furbetti peseranno inevitabilmente “se non le mangiano mamma e papà perché le devo magiare io?”. Quindi mangiate le stesse cose, insieme, e fate vedere che le gustate e finite la vostra porzione, quindi loro devono fare altrettanto.

Certo ci vuole fantasia, pazienza e tanta voglia di veder crescere i propri bimbi anche con qualche nasino storto, che con il tempo passa e magari da grandi si trasformano in gourmet invidiabili, ricordandosi con un sorriso della mamma e della sua volontà e tenacia!

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami