Home » Mamma » Infanzia » Bambini scalzi: i benefici di lasciarli a piedi nudi

Bambini scalzi: i benefici di lasciarli a piedi nudi

Togliere le scarpe ai propri piccoli e lasciarli scorrazzare in un prato o sul pavimento di casa ha davvero molti vantaggi: primo fra tutti il senso di libertà!

Bambini scalzi: i benefici di lasciarli a piedi nudi

Molto spesso mamme e papà acquistano scarpine e calzini per i propri figli ed evitano ai bambini di camminare scalzi.
Eppure i piccoli amano stare a piedi nudi e bisognerebbe offrirgli molte più occasioni per farlo perché correre e giocare senza la costrizione delle scarpe ha numerosi benefici.
Ovviamente prima di consentirglielo è importante accertarsi che sulle superfici non siano presenti oggetti appuntiti o taglienti, che il terreno sia idoneo, non troppo freddo e nemmeno troppo caldo.
Ma una volta effettuati i giusti controlli, via libera alla scoperta del mondo!


Perché lasciare i piccoli a piedi nudi?
Se da adulti è importante stare spesso scalzi, lo è ancora di più durante l'infanzia!
I genitori dovrebbero consentire ai piccoli di restare più tempo possibile scalzi: quando ancora non camminano le calzature, seppure molto fashion, sarebbero da evitare sempre.
Non servono a nulla se non a rinchiudere una parte di corpo che invece ha bisogno di restare libera.
Quando, invece, i bimbi iniziano a muovere i primi passi bisognerebbe lasciarli più tempo possibile a piedi nudi sulle superfici sicure.

Ecco 5 buoni motivi per farlo.

  1. Imparano a camminare prima
    Se i piccoli stanno imparando a camminare, lasciarli senza costrizioni ai piedi, li fa sentire più ancorati al terreno, più stabili e con maggior equilibrio.
    In questo modo, percependosi più sicuri, si lanceranno prima alla scoperta del mondo ed impareranno ad assumere posizioni corrette.
  2. Evitano la formazione del piede piatto
    Spesso le scarpe che si comprano non sono ortopediche e il rischio che la scarsa qualità incida sulla formazione della pianta del piede è parecchia. Lasciare i bambini scalzi, invece, ha il vantaggio di scongiurare il problema dei piedi piatti.
  3. Ossa e articolazioni ci guadagnano
    Un altro beneficio del far camminare scalzi i propri figli è che in questo modo il piede, mantenendo una posizione corretta, si esercita meglio, consentendo alle articolazioni e all'apparato osseo-muscolare di svilupparsi adeguatamente.
  4. Sviluppano l'intelletto e l'apprendimento
    Secondo lo studio della D.ssa Isabel Gentil Garcia, camminare a piedi nudi aiuta la coordinazione visiva, stimola il tatto e la percezione. Tutto ciò accelera lo sviluppo intellettivo e migliora la crescita.
    Inoltre scoprire il mondo con i piedi aiuta a conoscere ed esplorare le diverse superfici, sperimentare sulla propria pelle e provare diverse sensazioni.
  5. Si sentono liberi e felici
    Se ci si pensa nessun bambino, per istinto, ama chiudere i piedini dentro a scarpe o calze.
    Che si tratti di prendere il loro piede tra le mani e portarselo alla bocca, o stare in piedi su un prato, sul legno di casa o in spiaggia, i bambini scalzi sperimentano la libertà e di conseguenza un senso di felicità e benessere.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami