Home » Mamma » Infanzia » Bambini indaco

Bambini indaco

Così chiamati per il colore della loro aura, sono bambini speciali che vivono nel futuro e portano a tutti noi dei messaggi.

Bambini indaco

C’è una nuova generazione che vive tra noi, che ci guarda, ci osserva, dimostra un’intelligenza molto vivace, una capacità di porre domande e di dimostrare attenzione verso molte cose.
I bambini indaco sono dei bambini molto particolari, con capacità di guardare dentro le persone e la realtà circostante con profondità, maturità, consapevolezza e soprattutto sensibilità.
Psicologi, sociologici, e studiosi vari da diverso tempo stanno dedicando moltissime delle loro energie allo studio di questo nuovo fenomeno, consapevoli del fatto che si tratti di una nuova generazione con enormi potenzialità, sulla quale è bene investire il nostro tempo, la nostra attenzione e il nostro amore, poiché si tratta di "bambini venuti  sulla terra per salvarci e salvare il nostro pianeta”.

Non pensate a invasioni aliene o ipotesi di fantascienza, ma semplicemente a bambini con un sapere “nuovo” intrinseco al loro essere, si tratta di anime antiche che sono ritornate sulla terra per aiutarci, per risolvere i nostri problemi, ma è bene saperli ascoltare, saperli osservare e soprattutto essere sempre attenti a ciò che pensano e dicono.

Esiste una grande studiosa, si tratta di Nancy Ann Tape, psicoterapeuta, la quale è stata seguita da moltissimi psicologi, sociologi e in generale da quelle persone che, per lavoro o per interesse personale, hanno a che fare con i bambini, primi fra tutti i genitori.
In Italia è molto appassionante la lettura delle opere letterarie e di ricerca condotte da Paola Giovetti; provate a leggere ad esempio Bambini Cristallo - Da indaco a cristallo per un mondo migliore, edito da edizioni Mediterranee, settembre 2010.

Credits: Foto di @Lizeth Lopez | Pixabay
Chi da molti anni segue questi bambini, li osserva e ne parla, introduce il discorso partendo dalla spiegazione dell’aura, ovvero di quel fenomeno cromatico che avvolge ciascuno di noi e che muta soprattutto in funzione dello stato d’animo, ma che fondamentalmente contraddistingue e differenzia ogni individuo dagli altri.
Alcune persone sono in grado di osservare l’aura e di darne la spiegazione, l’interpretazione, in base al colore è possibile infatti connotare una persona: nel caso dei bambini indaco, la loro aura è appunto di questo colore.

L’aura dei bambini può essere:

  • Rossa: si tratta di bambini che amano la vita, lavorano e costruiscono, sono concreti, amano la realtà in tutte le sue forme;
  • Arancio: si esprimono moltissimo con il corpo, sono coraggiosi, altruisti, amano però difendere la propria libertà, fondamentale per agire e creare;
  • Giallo: sono dei veri “capi” o, come in etologia si definisce, “soggetti alfa” trainanti, carismatici, guerrieri e lottatori. Adorano giocare, muoversi, coinvolgere, trainare ecc. Sono sensibili e in realtà molto vulnerabili, creativi e fantasiosi;
  • Verde: soggetti particolarmente in equilibrio tra fisico e mente, amano l’organizzazione e il controllo, possono diventare però facilmente tristi se ciò che amano non va come loro si aspettano che vada;
  • Blu: amano conciliare il reale e l’irreale, sono molto idealisti, sognatori, ottimisti, amano la natura, generosi, amano aiutare gli altri uomini o animali che siano. Amano piacere agli altri;
  • Violetto: hanno un’anima antica, sono molto generosi, guidano facilmente il gruppo, sono anime libere e tali devono rimanere, non amano le costrizioni;
  • Indaco: si tratta di un colore doppio, nel senso che è cupo ma anche luminoso, la famosa studiosa prima citata dice che i bambini con questa aura sono davvero speciali, perché ci mostreranno il nostro domani, loro non vivono nel passato ma nel futuro e per esso lavorano, studiano, amano. Sono quindi delle anime speciali che hanno scelto di vivere in corpi per portare messaggi nuovi, speranza e una visione nuova del mondo;

Credits: Foto di @Benjamin Sz-J. | Pixabay

 

È bene sapere che le auree non sono nette, ma possono avere sfumature e avere più colori in base al momento della vita, a ciò che accade, e ciò vale per bambini e per adulti.
I bambini indaco sono da amare, come tutti i bambini, da ascoltare con pazienza e attenzione, non sottovalutare le loro parole, assecondare i loro interesse, nutrirli con cibo sano, non confezionato e ricco di conservanti, tanta frutta e verdura, pochi zuccheri e grassi, poca carne e latte e derivati con moderazione, poiché anche l’alimentazione è importante per una crescita sana e equilibrata.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami