Home » Mamma » Gravidanza » Viaggiare col pancione

Viaggiare col pancione

E' arrivata la stagione più bella dell'anno, le tanto sospirate ferie e magari il periodo quest'anno coincide con il pieno del pancione, ma non volete rinunciare al vostro viaggio per le vacanze. Allora come mettersi in movimento? Quali precauzioni usare?

Viaggiare col pancione

Per viaggiare col pancione, il mezzo migliore sarebbe il treno, in quanto permette di alzarsi e fare due passi quando lo desiderate. Ma non tutto sul treno fila liscio, a iniziare dall'igiene e dalle condizioni in cui un viaggiatore è costretto ad effettuare l'intero itinerario. Sempre più spesso si leggono notizie che non hanno nulla a che vedere con la pulizia generale degli scompartimenti, per non parlare poi del pericolo che gli stessi viaggiatori incorrono, per mancanza di controlli sulla sicurezza. 

Ecco, quindi validi motivi per cui il treno è ottimo da una parte ma sconsigliato dall'altra, soprattutto se si devono effettuare viaggi piuttosto lunghi.

Durante la gravidanza infatti, è molto facile contrarre infezioni a livello vaginale come la candida o altri tipi di funghi. In ogni caso, buona abitudine sarebbe quella di portarsi sempre dietro (al di là del viaggio in treno) dei copri-water, utili anche se usufruite dei servizi pubblici magari all'interno di un locale, sia esso un ristorante o un bar.

Credits: Foto di @f7photo | Unsplash


Un altro mezzo che si può tranquillamente utilizzare con il pancione per i vostri viaggi estivi è sicuramente l'aereo, davvero un'ottima alternativa. Ma prima di prendere il biglietto, informatevi sulle norme per le donne in stato di gravidanza, molte compagnie aeree infatti non fanno imbarcare dopo il 7° mese di gestazione o comunque passato questo periodo possono fare richiesta di una documentazione sullo stato di salute prima di accettarvi come passeggeri. Chiedete, nel limite del possibile, di viaggiare in aerei con cabine pressurizzate: le piccole compagnie aeree non sempre le hanno a disposizione. E sempre se volete viaggiare in tutta comodità, fatevi assegnare un posto in cui riuscirete a distendere le gambe in modo da rilassarsi al momento del bisogno. Meglio farvi dare un posto in prima fila oppure verso il corridoio. Di solito comunque, il personale di bordo suggerisce la postazione migliore disponibile.

 

Credits: Foto di @we_are_rising | Unsplash


Infine, la nostra adorata macchina, da non abbandonare. Scegliete viaggi non troppo lunghi, troppe ore di macchina, fare la fila magari sotto il sole cocente col pancione non è sicuramente il massimo. È inutile dire che la macchina deve essere equipaggiata di aria condizionata come prima cosa, ed evitate di mettervi alla guida, lasciate il posto al vostro patner. Tenetevi a portata di mano i viveri, e quindi acqua a volontà, oltre a salviettine rinfrescanti, e vestitevi comode.
Per quanto riguarda la destinazione, il mio consiglio personale è quello di scegliere una meta in cui siete in grado di parlare la lingua esattamente come parlate l'italiano. In situazioni del genere, col pancione, potrebbero succedere inconvenienti e potreste avere bisogno di un medico, e quindi , dovrete essere in grado di spiegare i vostri sintomi e tutto ciò che è utile al dottore per potervi aiutare.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami