Home » Mamma » Gravidanza » Lo smalto in gravidanza è da evitare?

Lo smalto in gravidanza è da evitare?

Molte donne si chiedono se le unghie colorate possono essere dannose durante i nove mesi di dolce attesa

Lo smalto in gravidanza è da evitare?

Dicono che le donne in dolce attesa diventino più belle e in effetti l'azione degli ormoni rende la pelle più luminosa, i capelli più forti e anche la gioia di aspettare un bambino contribuisce ad essere raggianti e sorridenti.
Nonostante questo, si sa che la vanità è femmina e molte di noi sono solite utilizzare del trucco per curare e migliorare il proprio aspetto. Nel momento in cui si scopre di essere incinta, la domanda è lecita: posso ancora utilizzare make up, tinte per capelli e dipingermi le unghie con lo smalto in gravidanza?

Agenti chimici in gravidanza
Quello che può causare problemi alla donna durante la dolce attesa (e non solo durante i 9 mesi!) sono i componenti chimici dei cosmetici che si utilizzano. Tuttavia è davvero molto improbabile che questi vengano assorbiti o entrino in circolo nel sangue e arrivino fino al feto, danneggiandolo. Nessun allarmismo, quindi, ma va prestata la giusta attenzione.

Credits: Foto di @jillwellington | Pixabay
Posso utilizzare lo smalto per unghie in gravidanza?
La risposta è sì, lo smalto in gravidanza non è nocivo, ma meglio osservare alcuni riguardi particolari:

  • Nel primo trimestre di gravidanza, quando sia la donna che il feto subiscono i cambiamenti più sostanziali e delicati, è meglio sospendere i trattamenti di bellezza eccessivamente aggressivi;
  • Scegliere prodotti di qualità e di marche conosciute e già provate, in modo da evitare possibili allergie;
  • Utilizzare uno smalto rinforzante per proteggere e nutrire le unghie, che a volte possono presentarsi più fragili in gravidanza;
  • Scegliere il fai da te casalingo ed evitare di fare manicure o pedicure dall'estetista, in modo da utilizzare strumenti personali e ben sterilizzati, per evitare possibili infezioni;
  • Aerare il locale mentre stendete lo smalto o lo togliete con l'apposito solvente, in modo da inalare il meno possibile le sostanze tossiche contenute all'interno di questi prodotti.

Ricordate inoltre che lo smalto va tolto per il parto, soprattutto se cesareo, perché i medici dovranno controllare il colore delle unghie, se necessario.


Vivete il periodo della gravidanza con serenità e senza ansie eccessive o immotivate: curate voi stesse e il bimbo che portate in grembo con amore e tranquillità, questo è il miglior modo per trascorrere nove mesi da sogno!

Di Ilaria © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami