Home » Mamma » Gravidanza » Scegliere il corredino per il neonato

Scegliere il corredino per il neonato

Il vostro bimbo deve ancora nascere e siete già alle prese con l’acquisto del corredino, ma come fare a scegliere tra i vari modelli e taglie quello che sarà veramente utile per i primi giorni di vita del bimbo? Questa guida vi aiuterà a orientarvi tra le varie proposte.

Scegliere il corredino per il neonato

Se avete partecipato o parteciperete a un corso preparto è probabile che vi diano alcuni consigli per l’acquisto del necessario per i giorni che trascorrerete all’ospedale, ma come fare per avere già pronto anche il necessario per il momento del rientro a casa?

Le stagioni e il clima sono sicuramente un fattore da considerare nell'acquisto del corredino per il bebè che sta per nascere, maschietto o femminuccia che sia.

Credits: Foto di @anyctophile | Unsplash


Se nasce in inverno orientatevi soprattutto verso tutine di ciniglia di cotone da abbinare con uno scaldacuore di lana per i momenti di freddo intenso. Non dimenticate una cuffietta, visto che i neonati disperdono calore soprattutto dalla testa, e scarpine di lana da indossare con un paio di calzini di spugna.
In linea generale i pediatri raccomandano di non coprire troppo i neonati: mettete la tutina di piuma solo per il freddo più intenso, altrimenti basterà una copertina di lana sulla carrozzina che permette maggiore elasticità d’uso visto che si può facilmente togliere se entriamo in un locale riscaldato.

Credits: Foto di @photographybyharry | Unsplash


Se nasce in estate dovrete fare ancora più attenzione che i capi che scegliete siano in tessuto 100% naturale (lino o cotone) per garantire una corretta traspirazione.
Anche in piena estate può essere consigliabile coprire i piedini del neonato con calzini leggeri, o usare una tutina con i piedi, visto che, muovendosi ancora poco, potrebbero raffreddarsi. Per combattere il caldo andranno benissimo i body a manica corta o sbracciati con sopra una tutina in cotone leggero o un completo di pantaloncini e giacchetta.
Se uscite non dimenticate un lenzuolino o una copertina di cotone, se vi ritrovate a dover entrare in un locale con l’aria condizionata la temperatura può scendere di diversi gradi!

Credits: Foto di @charlesdeluvio | Unsplash


E per le mezze stagioni? In autunno e primavera il guardaroba del neonato dovrebbe spaziare dai capi più freschi per le giornate calde a quelli un po’ più pesanti per quando rinfresca. Per regolarvi al momento di vestirlo pensate di mettere come biancheria sempre capi abbastanza leggeri (perfetti i body a manica corta) ed aggiungere poi una tutina magari di ciniglia o di cotone con una giacchetta.
Soprattutto quando uscite di casa non dimenticate mai una giacchetta e una copertina da mettere sulla carrozzina per non farvi trovare impreparate da improvvisi sbalzi di temperatura.

La qualità prima di tutto
Soprattutto quando si tratta della delicata pelle del neonato è indispensabile fare la massima attenzione alla qualità. Anche se non sempre è possibile trovare capi di cotone biologico, orientatevi sempre verso fibre naturali di buona qualità, meglio se tinte con colori chiari o lasciate al loro colore naturale (beige o ecru).
A volte è possibile conciliare buona qualità e prezzo accessibile, ma se non è così meglio decidere di limitare gli acquisti a pochi capi ma validi.

Attenzione alla sicurezza
Spesso per venire incontro ai gusti degli adulti i capi infantili vengono decorati con strass o paillettes che possono invece essere un pericolo per i neonati e i bimbi piccoli, in quanto potrebbero essere ingeriti o inalati.

Non sbagliare taglia
Le ultime ecografie vi daranno un’idea se il vostro bebè tende a essere grande o più minuto e, grazie a questa informazione, potete regolarvi per la taglia. Considerate che una taglia 0 veste in genere neonati nella media, ovvero con un’altezza tra i 47 e i 50 cm. Se il vostro bimbo è più piccolo scegliete una taglia 00 almeno per i primi giorni, o se è più grande potete comprare già la taglia 1-3.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami