Home » Mamma » Gravidanza » Primo mese di gravidanza: tutto quello che devi sapere

Primo mese di gravidanza: tutto quello che devi sapere

Le domande e i dubbi più comuni riguardanti il primo mese di gravidanza

Primo mese di gravidanza: tutto quello che devi sapere

Sia che stiate aspettando con ansia l'arrivo della cicogna, sia che avere un bimbo sia l'ultimo dei vostri pensieri, il primo mese di gravidanza tende a passare quasi inosservato, visto che i primi sintomi di solito non arrivano prima di qualche settimana dal concepimento.
Nonostante questo è un mese ricco di novità e di cambiamenti e segna il momento in cui nasce una nuova vita, diamogli quindi l'importanza che merita!

Vediamo quindi, settimana per settimana, le trasformazioni a cui va incontro la mamma durante il primo mese di gravidanza:

  1. I ginecologi fanno coincidere la prima settimana di gravidanza con la data dell'ultima mestruazione per calcolare la data presunta del parto, ma in realtà non è ancora avvenuto il concepimento.
  2. Durante la seconda settimana è quando avviene l'ovulazione, e quindi il concepimento. L'utero, che ora è grande circa come un pugno, alla fine della gravidanza sarà delle dimensioni di un cocomero.
  3. La terza settimana di gravidanza è quando le coppie che vogliono diventare genitori cominciano ad ascoltare e osservare i possibili sintomi di gravidanza. Tranquilli, tra poche settimane saprete con certezza se i vostri sforzi sono stati premiati! Durante questa settimana avviene l'annidamento.
  4. Durante la quarta settimana potresti cominciare ad avvertire nausee mattutine o una leggera debolezza.

In generale è un mese di attese, di speranze e, alla fine, di un test di gravidanza positivo che toglie ogni dubbio.


Se è la tua prima gravidanza è però anche un mese di dubbi e incertezze, in cui è normale sentirsi smarrita di fronte a una situazione totalmente nuova. Nonostante le mille domande che probabilmente ti starai facendo, cerca di stare tranquilla e di goderti questo momento unico, che ti cambierà la vita per sempre.

Come puoi prepararti per affrontare al meglio la gravidanza? Prima di tutto rilassati ed ascolta il tuo corpo, sia tu che il bimbo avete bisogno più che mai di serenità per abituarvi a questa nuova realtà.
Non è mai troppo presto per prendere alcune buone e sane abitudini, che ti accompagneranno almeno durante i prossimi 9 mesi:

  • Se sei fumatrice nascondi bene il pacchetto di sigarette, visto che per i prossimi mesi dovresti smettere di fumare. Non aver paura di chiedere aiuto a chi ti sta vicino, cambiare abitudini è più facile con l'appoggio di chi ti ama. Anche il consumo di alcool, nocivo per lo sviluppo del feto, dovrebbe essere abbandonato appena sai di essere incinta.
  • Ora più che mai è importante curare la tua salute e il tuo benessere: non trascurarti, sentiti libera di riposare e fare un pisolino anche fuori orario, se sei stanca, e soprattutto non sollevare pesi e in generale non fare sforzi fisici.
  • Questo non vuol dire che devi abbandonare le tue abitudini. Se eri un'amante dello sport non privarti di questo piacere, ma consulta prima il tuo ginecologo per valutare quale attività puoi svolgere senza rischi.
  • Se non avete ancora cominciato ad assumere acido folico non rimandate oltre, è la miglior prevenzione contro malformazioni come la spina bifida.


Quali prove mediche o visite devi fare? Durante il primo mese di gravidanza il ginecologo confermerà che sei incinta e daterà la gravidanza in atto basandosi sulla data dell'ultima mestruazione.

Quando dare la lieta notizia ad amici e famiglia? Anche se non state più nella pelle dalla voglia di condividere questo momento speciale con le persone che fanno parte della vostra vita, scegliete bene il momento e la situazione in cui dare la notizia. Amici e famiglia possono essere informati anche subito, ma molte coppie preferiscono aspettare di aver passato il primo trimestre per la comunicazione ufficiale.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  gravidanza  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami