Home » Mamma » Gravidanza » Nausea e vomito in gravidanza, un disturbo che accomuna molte mamme

Nausea e vomito in gravidanza, un disturbo che accomuna molte mamme

La nausea e il vomito durante la gravidanza sono un disturbo comune, vi diamo qualche consiglio per stare meglio

Nausea e vomito in gravidanza, un disturbo che accomuna molte mamme

La nausea mattutina in gravidanza è spesso uno dei primi sintomi di una gravidanza in atto, ma anche se è del tutto naturale e normalmente non provoca nessun rischio per il feto può provocare un notevole disagio alla futura mamma.

Perché da quando sono incinta ho spesso la nausea?
Purtroppo non si conoscono le cause esatte delle nausee in gravidanza, ma sicuramente influiscono i numerosi cambi ormonali e fisici. Ad esempio l’aumento dell’ormone gonadotropina durante le prime settimane di gravidanza coincide con le prime nausee mattutine. Alti livelli di estrogeno inoltre possono contribuire alla sensazione di nausea in presenza di odori particolari o forti.
Altre cause della nausea in gravidanza possono essere legate al fatto che lo stomaco in questo momento è più delicato e fa più fatica a digerire, la nausea quindi avrebbe la funzione di non sovraccaricare il sistema digestivo con cibi pesanti o pasti eccessivamente abbondanti.


Nausea e vomito possono mettere a rischio la salute del feto?
Se nonostante la nausea riesci ad alimentarti e soprattutto a mantenerti ben idratata non rappresneta nessun rischio né per te né per il bambino. Se anche nel primo trimestre non noti nessun aumento di peso non devi preoccuparti in quanto in questo momento il peso del feto è minimo e lo stai compensando con una piccola perdita di peso fisiologica. Se però a causa del vomito non riesci a trattenere il cibo e i liquidi è probabile che soffra di iperemesi gravidica: se hai dei dubbi non sottovalutare i segnali d’allarme che ti manda il tuo corpo e chiedi consiglio al tuo ginecologo. Se si conferma la diagnosi è probabile che decida ricoverarti per assicurare a te e al tuo bimbo una corretta idratazione e alimentazione per via endovenosa.


Cosa posso fare per stare meglio?
Sebbene si tratti solo di consigli pratici basati sull’esperienza di molte mamme che sono gia passate per questo momento possono esserti utili per alleviare il fastidio delle nausee in gravidanza:

  • Cerca di fare piccoli pasti più volte al giorno per non sovraccaricare di lavoro l’apparato digerente e non rimanere mai a digiuno.
  • Se le nausee si presentano soprattutto la mattina prendi l’abitudine di mangiare qualcosa appena sveglia, meglio se prima ancora di alzarti dal letto. Tieni sul comodino alcuni biscotti secchi o fette biscottate e mangiali appena apri gli occhi, rimandando l’assunzione di liquidi di qualche minuto o mezz’ora.
  • Cerca di non andare a letto subito dopo aver mangiato,  per non ostacolare la digestione, anche se questo può voler dire dover resistere al sonno e alla stanchezza per un’oretta.
  • Tieni a disposizione spezzadigiuno sani e leggeri, lasciandoti guidare dal tuo gusto e dall’istinto. Un contenitore ermetico in frigorifero con una crudité pronta da mangiare di carote, sedano, ravanelli o altra verdura è l’ideale, perché non appesantisce la digestione e non apporta un eccesso di calorie che potrebbero influire sull’aumento di peso in gravidanza. Attenzione invece a non abusare del consumo di frutta che, per quanto indispensabile per una dieta sana e completa, se consumata in eccesso potrebbe provocare gas dovuti alla fermentazione degli zuccheri che ostacolano la digestione.
  • Evita gli alimenti ricchi in grassi, più difficili da digerire.
  • Cerca di bere tra un pasto e l’altro limitando l’assunzione di liquidi durante il pranzo o la cena.
  • Se nonostante tutto la nausea continua a renderti la vita impossibile prova alcuni rimedi naturali per combatterla.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  gravidanza  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami