Home » Mamma » Gravidanza » Melagrana in gravidanza, si può mangiare?

Melagrana in gravidanza, si può mangiare?

I pareri in merito al consumo della melagrana in gravidanza sono discordanti. Alcuni esperti lo sconsigliano mentre altri, lo ritengono un frutto innocuo. Una ricerca effettuata di recente cerca di portar luce sulla questione

Melagrana in gravidanza, si può mangiare?

Moltissime donne consumano tranquillamente la melagrana in gravidanza, altre preferiscono invece farne a meno, per paura delle possibili controindicazioni spesso dibattute su internet.
Ciò che ha creato un po' di allarmismo sembra essere uno studio secondo il quale l'estratto di semi del frutto del melograno può favorire le contrazioni. Lo studio però parla di questo effetto solo al termine della gravidanza. Sembra quindi che la melagrana possa essere consumata tranquillamente dalle donne in dolce attesa, ma esistono comunque alcune controindicazioni che vedremo tra poco.

La ricerca sul consumo di melagrana in gravidanza
È stata condotta dall' Università di Liverpool e dal Suranarees Institute of Science , la ricerca poi è stata pubblicata dal Reproductive Sciences , una rivista specializzata. Sembra che la melagrana possa essere utile alla donna in dolce attesa quando si avvicina il momento del parto perché è stato dimostrato che i suoi principi attivi stimolino le contrazioni uterine semplificando così il parto.

La ricerca, diretta dalla dottoressa Sajeera Kupittayanant, ha portato avanti un esperimento su dei campioni di cellule prelevati dall'utero di un animale. Sono state trattate con l'estratto dei semi di melagrana, frutto già rinomato per le proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.
I risultati sembrano potenzialmente confermare che l'estratto aiuta il travaglio difficile, stimolando le contrazioni. Si tratta però di un test di laboratorio effettuato su delle cellule e, per quanto si tratti di un'interessante scoperta, è difficile capire quale sia il reale effetto sull'organismo umano e soprattutto, se il consumo del succo o del frutto possa aiutare la donna che si avvicina al parto.

La dottoressa Kupittayanant spiega che questo studio può essere considerato un passo avanti per trattare le disfunzioni del travaglio ma, questi risultati non sono definitivi. È necessario che la ricerca superi ancora molti controlli e verifiche.
Possiamo dedurre quindi che non è chiaro il ruolo che il succo ha sul corpo della donna in travaglio, perché gli studi sono effettuati su tessuti animali usando i principi attivi.


Si può mangiare la melagrana in gravidanza?
Sembra che la melagrana si possa mangiare in gravidanza ma come sempre, vi ricordiamo che la miglior cosa è chiedere il parere del vostro medico. Ricordatevi comunque di usare alcune precauzioni. Dovete lavare molto bene la buccia del frutto prima di consumare il suo interno perché spesso viene coltivato facendo un grande uso di pesticidi.

Se invece state assumendo alcuni farmaci, chiedete al vostro medico se la melagrana non interferisce, visto che sono numerosi i casi di medicinali che possono essere parzialmente inbiti dall'assunzione di questo frutto.

Di Claudia Lemmi, © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami