Home » Mamma » Gravidanza » Dieta in gravidanza: quali bibite evitare

Dieta in gravidanza: quali bibite evitare

Durante la gravidanza la donna è molto più attenta verso ciò che consuma, sia a livello di alimenti sia a livello di bibite, poiché alcuni cibi potrebbero in qualche modo compromettere lo stato di salute suo e del bambino

Dieta in gravidanza: quali bibite evitare

Molte donne in dolce attesa preservano la loro salute mantenendo una corretta dieta in gravidanza. A quanto pare però è corretto fare attenzione non solo ai cibi che si consumano, ma anche alle bibite che si bevono, poiché esistono delle correlazioni tra il loro consumo eccessivo in gravidanza e il parto prematuro. Ciò emergerebbe da un articolo pubblicato da Günther Karl Fuchs sul blog Papille Vagabonde, il quale ne andreb be ad illustrare nel dettaglio le motivazioni legate ad uno specifico studio condotto nel nord Europa.

Lo studio
Lo studio in oggetto è stato condotto da un team di ricercatori svedesi e norvegesi, che avrebbero evidenziato il forte legame tra il consumo di bevande zuccherate contenenti edulcoranti con i parti prematuri.
La ricerca è stata condotta su 60.000 donne in dolce attesa, abituate a bere una quantità importante di bevande zuccherate ogni giorno. La probabilità che queste donne potessero essere esposte al rischio di un parto prematuro era pari all’11%, ma poteva raggiungere anche livelli più alti, ovvero sino al 25%.
Di seguito un'interessante tabella:


Quanti sono i parti prematuri in Europa?
In questi ultimi 10 anni i parti prematuri sono saliti del 12%, con tutte le conseguenze che questa tipologia di parto comporta.
Ovviamente è importante dire che questo studio non va ad escludere le numerose altre cause di parto prematuro e non può quindi essere inteso come unica causa, certo è che lo stile di vita e l’alimentazione durante la gravidanza sono assai importanti, non solo per il rischio di parto prematuro ma per la buona salute del futuro bambino.


Quanti dolci durante la gravidanza?
Durante i 9 mesi di gestazione alcuni alimenti andrebbero messi sotto controllo e tra questi vi sono i dolci, che certamente possono influenzare non solo il livello di glicemia del sangue della mamma, ma anche lo stato metabolico generale.
Evitare lo zucchero (saccarosio), o meglio controllarlo quantitativamente, e magari optare per dolcificanti alternativi quali ad esempio il miele oppure la stevia, potrebbero essere scelte attente e rispettose anche per il feto.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami