Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Mamma » Gravidanza » Si può fare la ceretta in gravidanza?

Si può fare la ceretta in gravidanza?

Depilarsi con la cera durante la gestazione si può, a patto che venga eseguita con il metodo a freddo

Si può fare la ceretta in gravidanza?

Durante il periodo della gravidanza le donne diventano più belle, è un dato di fatto: pelle luminosa, capelli folti e unghie sane e resistenti. Anche sul fronte depilazione le notizie sono positive: l'aumento della produzione degli estrogeni rallenta la crescita dei peli e saranno quindi meno frequenti anche le sedute dall'estetista.
Il dubbio però che rimane a riguardo è sul metodo migliore da usare : la ceretta in gravidanza ad esempio è dannosa? Oppure è meglio orientarsi su altri tipi di depilazione?

Sì alla ceretta purché sia a freddo
Durante la gestazione possono comparire dei capillari causati da un malfunzionamento della microcircolazione dovuta sia alla produzione di estrogeni che all'aumento di peso. Con l'avanzare della gravidanza infatti i chili accumulati gravano sulle gambe che si gonfiano più facilmente andando ad affaticare la circolazione sanguigna.
Per questi motivi è meglio evitare la ceretta a caldo in gravidanza dato che il calore favorisce la dilatazione dei piccoli vasi sanguigni e potrebbe peggiorare ulteriormente la condizione circolatoria delle gambe. Meglio quindi preferire il metodo a freddo, sia a casa che in istituto, e prediligere prodotti con ingredienti emollienti come il miele.

Una comoda versione fai da te è la cera allo zucchero che garantisce uno strappo meno doloroso, è economica (serve solo acqua, zucchero e succo di limone) e naturale. Come metodo alternativo va benissimo anche l'epilatore elettrico dato che strappa i peli come una “pinzetta” e non scalda la zona trattata.


E sul pancione?
Una volta scelta la cera giusta l'epilazione può essere fatta anche sulla pancia, non c'è alcuna controindicazione per il bambino. È bene sapere però che la peluria che compare in questa zona a causa degli ormoni è un inestetismo temporaneo e scomparirà poco tempo dopo il parto.

Rasoio come alternativa
La lametta è un'altra possibile soluzione in alternativa alla ceretta in gravidanza. L'unica accortezza è di stare molto attente a non tagliarsi dato che col pancione ci sono delle zone del corpo che diventano raggiungibili con difficoltà. È meglio poi usare rasoi usa e getta per evitare possibili infezioni batteriche.


Meglio evitare la crema depilatoria
Non c'è alcun problema per il bambino però è più prudente sospendere l'uso di questi prodotti dato che potrebbero provocare allergie e irritazioni, anche se si tratta di creme già usate da tempo e che non hanno mai dato complicazioni. La cute infatti diventa particolarmente sensibile durante i nove mesi di gestazione e il contatto con dei prodotti chimici potrebbe irritare la pelle.
Se comunque si vuole continuare con questo tipo di depilazione è meglio testare il prodotto su una piccola porzione di pelle almeno 24 ore prima dell'applicazione completa così da poter verificare la reazione cutanea.

Di Elisa Gamberi, © Riproduzione Riservata
TAG  gravidanza   depilazione  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami