Home » Mamma » Famiglia » Pronto soccorso domestico per bambini

Pronto soccorso domestico per bambini

Ecco un pronto soccorso domestico per intervenire prontamente e curare il bambino nel modo più giusto!

Pronto soccorso domestico per bambini

Pronto soccorso domestico per  bambini

Diventare genitore è una gioia ma alle volte vi sono anche i dolori da gestire, infatti, i nostri piccoli pargoli a volte a causa della loro naturale vivacità unita alla curiosità “felina”, si imbattono in piccoli incidenti domestici o extra mura casalinghe.
Ecco allora qualche semplice consiglio per come gestire al meglio il richiamo alla frase: “mamma mi sono fatto la buaaaaa!”



Bacio sulla bua: leggenda metropolitana?

Prima di tutto sappiate che ciò che già le nostre mamme, le nonne e le bisnonne dicevano, e cioè il classico bacino sulla bua che magicamente faceva scomparire tutto, ha un fondo di verità scientifica. Infatti, dare un bacio su una parte dolente favorirebbe la produzione delle endorfine che andrebbero a calmare il dolore.
È provato che le endorfine sono delle specifiche molecole che una volta liberate in circolo nell’organismo riducono il dolore. Quindi non farete sentire troppo mammoni i vostri figli con quel bacino in più sulla bua!

Bua alla bocca: le afte
Se il bambino evidenzia un dolore acuto e persistente nella cavità orale, la boccuccia, ecco potrebbe trattarsi di un’afta, in questo caso avrà difficoltà ad alimentarsi normalmente.
L’afta è una piccola ulcerazione della bocca, può colpire anche gli adulti, e per guarirla provate con un gel a base di aloe vera, reperibile in farmacia: è naturale e visto che si tratta di un bambino è meglio evitare farmaci chimici. L’aloe si stende sopra la piccola ulcera e la protegge formando una  barriera invisibile.
Evitate di far mangiare al bambino arance, pompelmi, cioccolato, pomodori, Kiwi, mele, aceto fin quando il problema non si sarà risolto.

Male alla gola e febbre nel bambino
Male alla gola
Niente di meglio che il latte con il miele, oppure un semplice  e naturale infuso di timo se il male alla gola è associato a tosse.

Bruciature
Per chi ancora crede che mettere l’olio sulla bruciatura è la giusta cosa da fare, beh è arrivato il momento di accantonare tale informazione, visto che non è  corretta!
Se la bruciatura è lieve e si può trattare a casa, mettete subito la parte colpita sotto l’acqua fredda, non fate scoppiare poi in nessun modo (ad esempio con aghi) le eventuali bolle, consultatevi in questo caso con un medico.

Botte e caduteGhiaccio secco
Il vostro cucciolotto è caduto da una sedia, da un muretto, dalla bicicletta e si è preso una bella botta, oppure si è picchiato con un “amichetto”?
Badate a sistemare sulla parte colpita il ghiaccio, perfette le riserve che tutte noi mamme abbiamo in frigo, perfette anche le confezioni di pisellini o spinaci a cubetti, assolveranno allo scopo, e nel frattempo una volta che la contusione è superata, è già pronta la cena poiché già scongelata!

Tagli e piccole ferite
Lavare subito la parte tagliata o sbucciata solo con acqua fredda se si è fuori casa mentre se si è a casa con acqua e sapone neutro.
Se però esce molto sangue tamponate subito con garza sterile. Non usate mai l’alcool ma solo l’acqua ossigenata o quelle soluzioni di colore verde o trasparenti apposta per bambini.

Il mio consiglio è di tenere nella borsa, una piccola bustina con cerotti, qualche garza sterile, acqua ossigenata, torneranno sempre utili o per i propri figli o per quelli altrui, vedi giardinetti!

Zecche    
Lo so è schifoso solo pronunciare la parola, ma può capitare soprattutto in campagna, che questi parassiti si attacchino anche a noi umani, niente di strano, ma solo di poco carino!
Cosa fare? Versare sopra la zecca dell’olio e poi con delle pinzette staccarla. E’ consigliabile portare comunque il bambino da un medico, perché potrebbe evidenziare una risposta eritematosa, e soprattutto da tenere in osservazione i trenta giorni successivi, se compare ad esempio febbre, è il caso di far vedere nuovamente il bambino da un medico.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami