Home » Mamma » Famiglia » Consigli per genitori single

Consigli per genitori single

Il motivo per cui un genitore si trova a crescere uno o più figli da solo possono essere vari. Tuttavia non essendo un compito semplice né a livello emotivo né a livello organizzativo, proveremo a dare alcuni consigli a coloro che si trovano in questa situazione

Consigli per genitori single

Ci sono madri e padri che nella vita si trovano ad essere genitori single perché hanno divorziato e il partner non adempie ai suoi doveri, perché il coniuge è deceduto, perché si è diventati mamme con la fecondazione o papà con l'ausilio di donne surrogate.
I motivi per i quali ci si trova in tale situazione possono essere davvero molto e, al di là che in ogni circostanza si debbano affrontare problemi specifici, alcune difficoltà sono sicuramente comuni.
Prendersi cura di un bambino o un adolescente da soli mette a dura prova sia fisicamente che emotivamente perché la maggior parte delle energie e del tempo vengono usati per il minore.
Molto spesso i tanti doveri, il senso di colpa, o il timore di fallire possono influenzare il benessere psicologico dell'adulto e quindi l'educazione impartita ai figli può essere vacillante.


Credits: Foto di @designerlisahenry | Pixabay
Cosa serve per crescere figli sereni?
Diverse ricerche sui genitori single sottolineano quanto spesso queste mamme e papà abbiano poca autostima e una grande insoddisfazione per la loro situazione, ma che tuttavia non sempre l'assenza equivale a questo scenario e non vuole nemmeno significare necessariamente che i figli non siano sereni.Ecco perciò alcuni consigli per far crescere i minori in un ambiente felice e tranquillo anche con un solo genitore.

  1. Costruire una comunità
    Sebbene una mamma e un papà siano due figure molto importanti, in assenza di uno dei due, è importante che l'altro costruisca una rete sociale intorno alla vita del figlio.
    Che si tratti di nonni, zii, amici, avere dei punti di riferimento affidabili emotivamente e psicologicamente è molto utile per affrontare lo stress e la gestione dei figli.
    Non solo, i genitori single dovrebbero anche mantenere buoni contatti con pediatri, maestre, baby-sitter e pedagogisti, tutte figure professionali molto utili nella crescita di un bambino.
  2. Gestire le emozioni
    I genitori single si trovano a vivere emozioni che spesso sono contrastanti e il più delle volte le riversano inconsciamente sulla prole. Non solo, talvolta capita che si addossino ai figli responsabilità e competenze che però non dovrebbero essere loro.
    Dall'altra parte anche alcuni ragazzi faticano ad accettare la loro condizione e perciò è importante imparare a liberare le emozioni.
    Rabbia, tristezza, frustrazione dovrebbero essere tirate fuori sia dagli adulti che dai bambini sia a parole che attraverso la scrittura o il disegno e quando non si riesce bisognerebbe chiedere l'aiuto di un professionista psicologo o psicoterapeuta.
  3. Rivedere l'immagine di famiglia
    Molto spesso i genitori single (soprattutto quelli che non hanno scelto tale situazione) devono lottare con l'immaginario di famiglia tradizionale con la quale sono cresciuti.
    Inoltre c'è chi teme il giudizio degli altri o il rifiuto della società.
    Se non si vuole che anche i figli vivano tali sensazioni è importate rivedere alcune idee e concentrarsi e valorizzare i benefici e le qualità di questo status.
  4. Pensare anche a se stessi
    Quando si crescono i figli da soli il rischio è dimenticarsi di sé; invece è importantissimo non trascurarsi e chiedere aiuto alla rete sociale che si ha intorno.
    Prendersi del tempo per coltivare le relazioni, fare sport o dedicarsi ad un hobby rende i genitori single più riposati e sereni e di conseguenza anche i figli potranno godere di mamme e papà tranquilli, attenti e pazienti.
    Dedicarsi solo ed esclusivamente al dovere e alla prole crea sensazioni di frustrazione e rabbia che inevitabilmente si scaricano sui figli.


    Credits: Foto di @Free-Photos | Pixabay

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami