Home » Mamma » Età scolare » Come far fare i compiti a casa

Come far fare i compiti a casa

Anche i bambini hanno i loro doveri e devono imparare a farli bene, con l'aiuto dei genitori

Come far fare i compiti a casa

I compiti a casa sono un dovere e un obbligo necessario per continuare a casa ciò che a scuola si è imparato ed è necessario far comprendere ai bambini quanto sia importante viverli nel modo giusto, ovvero affrontarli in maniera responsabile e matura.

Il problema purtroppo esiste e qualsiasi genitore entra in crisi quando, davanti alla loro scrivania invasa da diari, quaderni e libri di matematica e italiano, i bambini arricciano il naso, trovano mille scuse e proprio a fare i compiti non ci pensano lontanamente.
Come affrontare dunque noi genitori questa diatriba tra loro e i compiti che aspettano di essere fatti? Mai perdere la calma, non servirebbe proprio a niente, meglio allora adottare qualche stratagemma per far filare tutto liscio.


Atmosfera
Prima di tutto è bene favorire un’atmosfera rilassata, in effetti appena tornati da scuola i bimbi non dovrebbero essere subito coinvolti nei compiti, ma sarebbe invece più opportuno distrarli, farsi raccontare la loro giornata scolastica, cercare di capire se vi sono stati dei piccoli problemi, attriti con i compagni, difficoltà durante una verifica o interrogazione, poiché questi fatti possono poi incidere negativamente sull’umore del bambino e mal disporlo successivamente a fare in tranquillità i compiti.

Credits: Foto di @juren7981 | Pixabay

Motivazione
La motivazione è importante, non si deve studiare o fare i compiti per far piacere alla mamma o al papà o al maestro, ma si dovrebbe studiare per la voglia di scoprire il mondo, per crescere con le conoscenze che derivano da tutte le materie che a scuola vengono insegnate.
A volte piccoli accorgimenti e semplici consigli possono essere di aiuto per migliorare l’approccio a questo momento della giornata.

Luogo
Organizziamo ad esempio il luogo scelto all’interno della casa in cui si decide di far svolgere i compiti: se è la cameretta, ci dovrà essere una scrivania sgombra dai eventuali giochi o oggetti che non servono allo scopo, la concentrazione è importante e se il bimbo è facile a distrarsi non si deve dare altro “materiale” oltre ai libri e ai quaderni!
Se invece i compiti si decide di farli fare in cucina, allora il tavolo anche in questo caso dovrà essere dedicato solo a questa attività e la mamma, che solitamente è presente durante gli esercizi, può dedicarsi contemporaneamente ad altra attività, come ad esempio stirare o preparare cena.
Evitate poi di tenere la televisione accesa poiché, anche se non sintonizzata su un canale di cartoni animati, potrebbe comunque rappresentare un motivo di disturbo. La radio in alcuni casi invece favorirebbe lo svolgimento dei compiti, soprattutto se il canale sul quale vi siete sintonizzati trasmette musica classica.

Essere presenti durante i compiti
La presenza di un genitore o un nonno durante i compiti è importante, ma va gestita in modo attento e con la giusta distanza: la figura deve rappresentare una certezza se si ha bisogno di supporto e di aiuto, ma al contempo deve mantenere una distanza atta a sviluppare autonomia e responsabilità nel bambino, diversamente se troppo pressante può favorire nel bambino una poca sicurezza rispetto alle sue potenzialità e capacità di risolvere da solo i piccoli e grandi intoppi che la vita gli pone davanti.

Compito uguale gioco!
I compiti possono essere impostati e vissuti come una sorta di gioco, ad esempio durante il week end si può fare un “richiamo” alle nuove conoscenze acquisite organizzando dei giochi di parole o dei giochi con i numeri ecc.
Insegnate a vostro figlio a trovare sempre un collegamento tra la scuola e la vita di tutti i giorni, al supermercato fatevi aiutare nella spesa, le cose che acquistiamo hanno un prezzo che addizionato si trasforma in un conto finale e se vogliamo anche questo è un gioco!

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  compiti   scuola  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami