Home » Mamma » Età scolare » Quando i bambini non vogliono fare sport

Quando i bambini non vogliono fare sport

Che fare quando i propri figli fanno capricci perché non vogliono fare sport? Come far loro capire che è importante e divertente?

Quando i bambini non vogliono fare sport

A qualche genitore può capitare di scontrarsi con il figlio il quale si ostina a non volere fare assolutamente nessun tipo di attività sportiva, in realtà di fondamentale importanza per la sua corretta crescita, perché è statisticamente probabile che un bambino pigro sia un adulto malato. Che fare? Quali forme di comunicazione attivare e quali scelte fare per la salute del proprio pargolo?

Ci sono bambini che felici e sereni si apprestano a uscire di casa con la mano già sulla maniglia della porta pronti per correre a scuola di calcio o nuoto, mentre altri fanno scene più o meno tragiche quando a 10 minuti dallo scoccare dell'ora X è necessario uscire per andare a fare dello sport!
Certo non tutti i bimbi sono uguali, alcuni sono più attivi o iperattivi altri più pigroni e pantofolai, quest'ultimi preferiscono stare magari nella propria camera e fare sport virtuale giocando con la propria consolle o una qualsiasi altra attività, basta che sia comoda e tranquilla da gestire a casa e non in una palestra o piscina.


Quanto è importante l'attività fisica in età pediatrica?

La scelta di uno sport in età pediatrica è molto importante e dovrebbe essere basato sul carattere del bambino, sulla sua voglia di fare da solo o in compagnia o gruppo. In questo modo si sceglie lo sport più adatto. Detto ciò è necessario integrare anche dicendo che uno sport dovrebbe essere svolto per stimolare il metabolismo, per rafforzare e tenere attivi l'apparato scheletrico e quello muscolare, che in un soggetto giovane sono in continuo cambiamento e sviluppo fisiologico.

Attività fisica e obesità

Quando poi si ha davanti un bambino con qualche chilo di troppo è necessario, come da consiglio dei pediatri, far svolgere un'attività fisica a cadenza settimanale, scegliendo ad esempio tra il nuoto che è uno sport completo, il basket che è uno gioco di squadra con una grande valenza psicologica, convincendo il bambino più pigro a impegnarsi per la propria salute. Questo ed una corretta alimentazione servono a scongiurare il pericolo dell' obesità infantile.


Perché il bambino non vuole fare sport
È bene chiedersi da genitori perché il bambino non voglia fare sport. Ad esempio si vergogna del suo stato fisico? Nel caso del bambino sovrappeso o obeso potrebbe essere un ostacolo anche di tipo psicologico. Oppure teme la competizione? In questo caso sarà bene orientarsi su uno sport non competitivo, almeno all'inizio, per poi passare ad uno sport moderatamente competitivo una volta che il bambino reagisce positivamente e si convince dell'importanza della cosa.

La fiducia
La fiducia deve essere al centro del dialogo da avere con il bambino, al fine di far crescere in lui questo sentimento nei confronti di se stesso e secondariamente anche degli altri, questo sarà una chiave nuova e di facile lettura per i genitori che si trovano a dover risolvere questo problema.
Ricordando che la fiducia si può trasmettere ai figli se la si possiede come adulti!

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  sport   obesit infantile  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami