Home » Mamma » Età scolare » Bambini e lettura

Bambini e lettura

La lettura è molto importante per i bambini ed è indispensabile iniziare sin da piccoli. La lettura è molto importante per i bambini e indispensabile sin da piccoli

Bambini e lettura

 Sono molte le donne in gravidanza che dedicano molto spazio a parlare con il pancione sin dai primi mesi e lo fanno in vari modi, per esempio leggendo ad alta voce letture di ogni genere, oppure facendo ascoltare musica, soprattutto quella classica, che ha la capacità di rilassare il neonato.

Una volta che il bimbo è nato e che ci si abitua alla routine della nuova famiglia, della nuova vita e dei nuovi ritmi, ci si potrà concentrare sulla sua crescita e viverla al meglio. Sin dai primi mesi, quando il piccolo inizierà ad incuriosirsi del mondo, voi potete intrattenerlo con la lettura di alcuni racconti, filastrocche, fiabe e favole. È vero che lui non potrà ancora parlare, ma è anche vero che immagazzinerà tutto ciò che gli direte e gli servirà per quando comincerà a formulare le prime parole.

 

Libri sensoriali

Fategli vedere libri morbidi che può toccare, magari di stoffa o gomma, colorati e con immagini grandi. Le prime storielle che proporrete dovranno essere brevi e incentrate su argomenti di ogni genere, dall'imparare a fare il bagnetto, a vestirsi, a non fare i capricci. Poi, man mano che il bambino crescerà, imparerà a sfogliare i libri, a farsi raccontare la storia di Babbo Natale, di Cenerentola, della mamma e papà che insegnano tante cose al loro bambino. Comincerà ad avere le sue preferenze ed è molto importante questo per la sua crescita e per avvicinarlo alla lettura.

Prima della nanna

Un momento adatto per leggergli le storielle è quello della nanna, se il genitore instaurerà questa abitudine prima di addormentarsi, sarà il bambino stesso a ricordarvi che dovrete leggergli una favola come ninna nanna. Quando comincerà ad andare all'asilo nido e poi alla scuola materna, si avvicinerà ancora di più alla lettura. Quando poi frequenterà le scuole elementari e imparerà a leggere, saranno i genitori stessi a trasmettergli l'importanza della lettura, magari andando una volta alla settimana in biblioteca ad acquistare libri per l'infanzia e leggendoli insieme nei momenti liberi a casa. Nelle feste di compleanno poi, i libri saranno sempre doni molto graditi e la libreria della cameretta si riempirà di capolavori. Il bambino potrà scambiarli coi suoi amici, imparando cosa vuol dire prestare un suo oggetto e utilizzare per bene le cose prestate dagli altri.

L'importante è far capire ai più piccoli che leggere vuol dire imparare tante cose e approfondire il proprio bagaglio culturale in qualsiasi campo.

 

A seconda dell'età

 I libri per i bambini vengono divisi per fasce di età e la scelta è davvero molto ampia, si fa dalle classiche storie a libri di ogni materia, dalla storia alla scienza, dai quiz alla cucina. Insomma, tanti libri su temi importanti, ma spiegati in modo semplice per far capire ai bambini il mondo che ci circonda ed apprezzare di più la lettura, con la curiosità che solo un bambino può avere.

Quando poi diventerà grandicello, ci saranno altri tipi di libri a fargli compagnia, grandi scrittori per grandi capolavori. È chiaro però che per avvicinare il bambino alla lettura è importante che anche mamma e papà abbiano la libreria piena di libri di ogni genere. Si sa, i più piccoli tendono a imitare quello che fanno i genitori, e questa mi sembra un'ottima imitazione.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami