Home » Mamma » Concepimento » Scegli il sesso del tuo bambino a tavola

Scegli il sesso del tuo bambino a tavola

Seguire una dieta del concepimento per influire sul sesso del futuro bambino sembra davvero funzionare! Volete sapere come?

Scegli il sesso del tuo bambino a tavola

Quando si è in dolce attesa la domanda ricorrente che anticipa la prima ecografia è spesso “Sarà maschio o femmina?”.
E da qui genitori e nonni, zii e amici più intimi che cercano di indovinare il sesso del nascituro e di consigliare il nome giusto, facendo prove di “allineamento fonetico” con il cognome.

E se il sesso del bambino si potesse decidere in base alle scelte alimentari della madre?
Dalla Francia un ginecologo lancerebbe questa ipotesi, consigliando menù per fiocchi rosa e menù per fiocchi azzurri!
Il dottor François Papa (un nome un destino) non interverrebbe con metodi alternativi di ultima generazione, ma semplicemente consigliando determinati alimenti da consumare in quantità predominante rispetto ad altri, in questo modo i futuri genitori potrebbero regolarsi meglio sugli acquisti e il colore della cameretta della prole.
A conferma di questa ipotesi ci sarebbero già diversi studi, sia in Francia che in Inghilterra e Canada, che avvalorerebbero la teoria ben descritta nel libro edito dalla Sperling & Kupfer dal titolo inequivocabile Scegli il sesso del tuo bambino.

Credits: Foto di @andré9arauio | PixabayCosa mangiare se si desidera un maschio
Per avere un maschio sarebbe opportuno seguire una dieta con cibi ricchi di sodio e potassio e consumare invece pochi cibi ricchi di magnesio.
Via libera a salumi, acciughe, formaggi, pesce affumicato, tè e caffè, succhi di frutta.

Cosa mangiare se si desidera una femmina
Fare il contrario! Bisogna sviluppare un ambiente interno acido e scegliere quindi cibi ricchi di calcio e magnesio e poveri di sodio e potassio. Vanno bene ad esempio latte e yogurt naturale, frutta come ananas, pompelmo o albicocche, poi verdure come pomodori e carote e legumi, ma niente patate, cipolle o soia.

Nel libro esistono delle belle descrizioni con dettagli e quantità dei cibi sopra consigliati, in questo modo per le aspiranti mamme di maschi o di femmine basterà regolarsi e fare la spesa in modo orientato e specifico.

Credits: Foto di @Free-Photos | PixabayPerché scegliere questa “dieta del concepimento”
Per tutte quelle mamme che desiderano ardentemente un maschio piuttosto che una femmina, magari in quelle famiglie in cui vi sono già due fratellini e si desidera tanto una sorellina o viceversa.
Certo molte persone potrebbero pensare che è così bello lasciar fare alla natura in tutto e per tutto, ad esempio vi sono delle coppie che addirittura scelgono di non sapere il sesso del feto, durante le diverse ecografie di controllo, per arrivare al giorno del parto ed avere una totale sorpresa e, come tutte le scelte personali, è sicuramente molto bella e rispettabile!
Si tratta in ogni caso di una scelta da fare in due, poiché sarebbe davvero poco bello o rispettoso nei confronti del marito o del compagno se fosse una scelta solo da parte della madre.

Quando iniziare la dieta?
Secondo François Papa sarebbe opportuno iniziare questa dieta del concepimento almeno due mesi prima di rimanere incinta.
Essendo una dieta per una donna che dovrà affrontare una gravidanza, l'importante è che sia sempre ben equilibrata e che non presenti carenze o eccessi di sali minerali o vitamine, ma sia la più corretta possibile.
Consigliamo di rivolgersi sempre al proprio medico curante di fiducia prima di intraprendere qualsiasi regime alimentare in modo autonomo.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  dieta   concepimento  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami