Home » Mamma » Concepimento » Ovulazione multipla e parto gemellare - Parte 1 di 2

Ovulazione multipla e parto gemellare

Durante il periodo ovulatorio il corpo rilascia almeno un ovocito che, una volta fecondato, dà origine alla gravidanza. E' possibile avere più ovulazioni nello stesso mese?

Ovulazione multipla e parto gemellare

Avere più ovulazioni nell'arco dello stesso mese non è potenzialmente possibile, se è questo che si intende per ovulazione multipla. Se invece ci riferiamo alla possibilità che il corpo, durante il periodo fertile, rilasci più di un ovocito, allora la risposta è sì.

 

Prima di proseguire bisogna comunque fare una distinzione importante. Se riteniamo valida l'idea che una donna possa ovulare più volte nell'arco dello stesso mese, allora stiamo parlando di doppia ovulazione. È multipla invece, qualora nelle classiche 24ore circa del periodo fertile mensile, il corpo rilascia più ovociti.

LEGGI: Calcolo dell'ovulazione


Gemelli e ovulazione multipla
I gemelli monozigoti,
cioè identici tra loro, nascono quando è lo stesso ovocita che viene fecondato. Si dividerà solo in seguito al concepimento. I gemelli eterozigoti invece, quelli diversi tra di loro, nascono appunto grazie all'ovulazione multipla.

 

Non sono casi isolati tra loro, basta dare uno sguardo alle statistiche per capire che circa 1 gravidanza ogni 60 è gemellare. Purtroppo non tutte arrivano a termine e, spesso già durante le prime settimane, uno viene espulso dal corpo in modo spontaneo.

Per questo motivo è molto importante, nel caso della gravidanza multipla, adottare alcune precauzioni. Modificando leggermente l'alimentazione si potrà rafforzare il sacco amniotico e probabilmente prevenire diversi tipi di infezioni. Il dottore solitamente consiglia, in questo caso, di intensificare i controlli e i test e di dedicare molto tempo al riposo.

In alcuni casi, come quello della fecondazione assistita, l'ovulazione multipla viene indotta. Ha come fase preliminare quella di portare il corpo a produrre più ovociti attraverso i farmaci. Non tutte le donne avranno i medisimi risultati, i quali possono variare infatti in base all'età e altri fattori del tutto soggettivi. Non è un caso infatti se la fecondazione assistita porta molti parti gemellari.

Di Claudia Lemmi, © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 2
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami