Home » Mamma » Concepimento » Gemelli omozigoti e probabilità di concepimento

Gemelli omozigoti e probabilità di concepimento

I gemelli omozigoti sono identici, viene infatti fecondato un solo ovulo, il quale poi si divide in due embrioni in meno di due settimane

Gemelli omozigoti e probabilità di concepimento

Le probabilità di concepire gemelli omozigoti o monozigoti non sono tante, ma negli ultimi anni con il crescente utilizzo delle tecniche di fecondazione assistita sono in netto aumento. Le statistiche infatti, parlano di 4 nascite ogni 1000. 


Cosa accade nel corpo della donna?
Già durante la prima ecografia solitamente si scopre se la gravidanza è gemellare e se i bambini sono omozigoti o eterozigoti. Anche attraverso l'analisi del sangue in realtà è possibile riconoscere la presenza di due bambini, perché il valore dell'HCG nel sangue è superiore rispetto a quello che si ha durante una gravidanza singola.


In pratica viene fecondato un solo ovulo, da un solo spermatozoo ed entro i 10 giorni successivi si divide portando a due embrioni nel caso di due gemelli, ma può dividersi anche in tre o più, nonostante siano eventualità rare.
Può accadere però che un gemello sottragga all'altro le sostanze nutritive, ecco perché le gravidanze gemellari vengono controllate con maggior attenzione attraverso ecografie ricorrenti.


I gemelli omozigoti possono divedere anche lo stesso sacco amniotico e la stessa placenta, anche se si tratta di casi piuttosto isolati. La cosa più importante però, è che hanno lo stesso DNA: infatti i gemelli omozigoti sono sempre dello stesso sesso e hanno lo stesso gruppo sanguigno ed anche esteticamente sono identici.


Una scoperta davvero incredibile è stata fatta da alcuni ricercatori: alcune coppie di gemelli adulti, hanno un patrimonio genetico diverso che secondo gli scienziati è risultato di variazioni avvenute nel tempo per via delle divisioni cellulari.

Credits: Foto di @juanluis | PixabayLa divisione in due zigoti è fondamentale chiaramente, ma lo è anche il momento in cui avviene. La divisione entro quattro giorni, fa sì che i bambini crescano in due placente e solo lo strato esterno di sacco amniotico è condiviso.

 

Se si separano oltre l'ottavo giorno possono condividere entrambi. Mentre diventa una certezza se si separano solo al 12esimo giorno.

 

Le probabilità di concepire i gemelli omozigoti
Molte coppie in cerca di un figlio desiderano concepire una coppia di gemelli omozigoti. Ma qual è la reale possibilità di riuscirci? Spesso infatti, è una cosa del tutto casuale e non è possibile in alcun modo prevedere la se gravidanza sarà gemellare o meno. Chi si sottopone a tecniche di fecondazione assistita a causa dei problemi di concepimento, ha più probabilità di concepire due o più gemelli.


Secondo le statistiche appunto, quattro parti ogni mille sono gemellari e di questi, solo uno è omozigoto. Le percentuali vanno ad aumentare man a mano che sempre più donne decidono di sottoporsi a trattamenti medici per favorire il concepimento, questo perché nell'utero sono impiantati più ovociti contemporaneamente.


È vero che c'è una predisposizione personale?
Sì. Intervengono diversi fattori di predisposizione personale. Una donna ha maggiori possibilità di concepire un gemello, quando per linea materna nella sua famiglia ci sono già stati gemelli. Anche la razza influisce: sono i popoli asiatici quelli a veder nascere ogni anno il maggior numero di gemelli omozigoti.

Di Claudia Lemmi, © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami