Home » Mamma » Allattamento » Allattamento al seno e denti: cosa fare se il bambino morde?

Allattamento al seno e denti: cosa fare se il bambino morde?

Quando spuntano i primi denti non è necessario sospendere l'allattamento

Allattamento al seno e denti: cosa fare se il bambino morde?

Quando spunta il primo dentino per i genitori è un momento carico di gioia e di emozione ma che fare se il piccolo comincia a mordere il seno della mamma durante l’allattamento?

L’inizio della dentizione di solito avviene intorno ai 6 mesi di età ma in alcuni casi può cominciare anche a 3 o 4 mesi, momento in cui il bambino ha ancora bisogno di essere allattato al seno.
In genere i piccoli capiscono in fretta che il movimento giusto per fare uscire il latte è quello della suzione e che mordendo non ottengono niente. La natura infatti ha già previsto questo ingegnoso sistema in modo che l’azione corretta riceva in premio il prezioso latte.
Perchè allora alcuni bambini possono arrivare a mordere i capezzoli della mamma durante l’allattamento? Per quanto non sia un atteggiamento frequente, durante l'allattamento al seno i denti del piccolo possono causare un morso che può arrivare ad essere anche molto doloroso e in alcuni casi potrebbe portare ad un abbandono precoce dell’allattamento per paura che possa ripetersi. I motivi per cui il neonato lo fa sono vari:

  • Ancora prima che i dentini siano completamente fuoriusciti dalla gengiva questa si presenta gonfia e infiammata. In questo caso il bambino tende a mordere qualsiasi cosa trovi alla sua portata per alleviare il dolore e il fastidio causato dalla gengiva arrossata.
  • La curiosità: i neonati, infatti, usano la bocca come mezzo di esplorazione, per questo si dice comunemente che “mettono tutto in bocca”
  • Il morso può essere causato anche dallo stress o dalla necessità di richiamare l’attenzione della mamma. A volte ad esempio i bambini usano i dentini per ricordarti di passare all’altro seno quando hanno ancora fame.

Qualunque sia il motivo, di solito il morso arriva verso la fine della poppata, quando la loro necessità primaria, quella di nutrirsi, è stata soddisfatta.


Se vediamo spuntare i primi dentini come possiamo prevenire il rischio di ricevere un morso durante l'allattamento?
La posizione che assume il bimbo durante l'allattamento è fondamentale: assicuriamoci che sia comodo, che si senta sicuro e sorretto saldamente tra le braccia della mamma. Se non sei sicura di assumere la posizione giusta leggi qualche consiglio per allattare nel modo corretto.
Inoltre, quando ti accorgi che il ritmo della suzione diminuisce e che il piccolo comincia a distrarsi, prova a cambiare seno o a introdurre un diversivo per spostare la sua attenzione su qualcos'altro. In questo modo si riduce il rischio che possa dare un morso al seno per semplice curiosità o per attirare l'attenzione.


Se durante l'allattamento i denti del bimbo fanno male come bisogna comportarsi?

Innanzitutto cerchiamo di soffocare il grido di dolore per non spaventare il piccolo. Per staccarlo dal seno il modo migliore è quello di introdurre un dito delicatamente dentro la bocca del bimbo per separarla dal capezzolo. Non bisogna tirare via il bimbo in modo brusco per non rischiare di peggiorare la situazione strappando la pelle che potrebbe avere tra i denti.
Per dare solievo alla zona si può applicare un po' di ghiaccio con un fazzoletto di stoffa.
Per insegnare al bambino a non farlo più bisogna spiegargli, con tutta la calma possibile, che non deve mordere per non fare male alla mamma.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da Eleman83
     

    Spiegaglielo tu , con dolcezza ..... e spera che ti capisca!!!!!

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami