Home » Mamma » Adolescenza » Figli adolescenti

Figli adolescenti

I ragazzi sono in crisi e secondo un recente sondaggio risulta che i giovani credono ancora nella famiglia, nell’amicizia e nell’amore, ma sempre prima tendono a bere, a fumare e a soffrire di depressione. Forse soffrono la mancanza di punti di riferimento validi?

Figli adolescenti

Sicuramente gli adolescenti di oggi sono il prodotto di una società che sta cambiando, fatta di incertezze che tutti viviamo.
L’attuale generazione non vive un disagio sociale specifico, ma si stanno diffondendo l’aggressività e l’uso di droghe fin dalla scuola media.

Cosa devono fare i genitori?
Si è visto che comportamenti autoritari o troppo permissivi verso i figli non servono a nulla; secondo il dott. Costantini, il metodo più efficace è quello della negoziazione.

  • Se il figlio torna sempre tardi la sera proviamo a dirgli che capiamo la sua esigenza di stare con gli amici, ma deve capire le preoccupazioni del genitore. Quindi la soluzione può essere venirsi incontro, lasciando il figlio fuori fino a mezzanotte, a patto che ci presenti alcuni amici e chiami per dirci dov’è.
  • Se il ragazzo si riempie di piercing e tatuaggi, troviamo un compromesso per esempio diciamogli si a buchi nelle orecchie e ombelico, ma no a quelli in altre parti, così che se un domani se ne pentirà non rimarranno segni indelebili.
  • Se le amicizie sono un po’ sbandate, provare a capire e dialogare con lui; conoscere gli amici e cercare di coinvolgere quelli che non hanno problemi.
  • Se l’adolescente ha continui cambi di umore dialoghiamo con lui e avviciniamoci quando sembra aver voglia di parlare; altrimenti invitarlo a sfogarsi con uno psicologo.
  • Se il figlio è aggressivo l’intervento deve essere deciso, perché le prevaricazioni fisiche e verbali non sono accettabili. Ma capire il perché di tanta rabbia.

 


Credits: Foto di @DomAlberts | Pixabay

Il decalogo del buon educatore

Ecco alcuni consigli per cercare di essere dei buoni genitori.

  1. Rispettare i figli, riconoscendo la loro personalità e il loro carattere; in questo modo ci rispetteranno anche loro di più.

  2. Rispettare se stessi, perché sacrificare se stessi e non ascoltare i propri desideri abitua i figli a non avere limiti, portandoli ad essere egocentrici.

  3. Dare affettività, con coccole, abbracci e carezze; in questo modo il figlio verrà rassicurato sul proprio ruolo nella famiglia e nel mondo.

  4. Dare regole, perché i bambini e gli adolescenti hanno bisogno di limiti e regole che rappresentano una base di partenza per dare un senso all’ambiente.

  5. Costruire un dialogo, facendo attenzione alla propria capacità di ascoltare e affrontare i conflitti.

  6. Valorizzare la persona, rinforza l’autostima dei figli e dà loro la forza interiore per affrontare la vita.

  7. Non essere eccessivamente autoritari altrimenti si crea solo risentimento.

  8. Non essere troppo permissivi; è giusto lasciare libertà di espressione ai figli, ma bisogna limitare le regole e i doveri.

  9. Non usare violenza fisica o verbale perché crea personalità violente o timorose e incapaci di esprimersi.

  10. Guidare alla crescita e all’autonomia, dando responsabilità adeguate.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da catiuchia
     

    be non e semplice e tutta una lunga salita che va affrontata con inteligenza.io ho 2 figli fino a un po di tempo fa credevo di conoscerli,ora mi trovo davanti 2 ragazzi difficili da capire

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami