Home » Lui » Mondo maschile » Uomini sensibili

Uomini sensibili

La capacità di esternare i propri sentimenti è un pregio, anche per gli uomini che, in giusta misura, va bene si lascino andare, anche alle lacrime.

Uomini sensibili

Si pensa sempre che l'uomo sia duro, insensibile, incapace di esternare le proprie emozioni: ma chi lo ha detto? In realtà ci sono anche molti maschi che di fronte ad una scena commovente o a una parola dolce, si lasciano andare versando anche qualche lacrimuccia. Questo atteggiamento non indica debolezza, bensì sicurezza, perché significa che l'uomo non si vergogna a mostrare i suoi sentimenti e le sue sensazioni.

Secondo la famosa canzone di Mia Martini gli uomini “parlano d'amore e poi ti lasciano da sola”, “fanno i soldi per comprarti e poi ti vendono” e non cambiano, quindi figuriamoci se piangono. In realtà non è più così, o meglio, non tutti sono così, ed è ora di uscire dagli stereotipi che vedono le donne piagnone e i maschi duri.

Oggi è molto più facile, rispetto agli anni passati, incontrare uomini sensibili, educati ai sentimenti e che non si vergognano di mostrare alla propria partner la propria commozione sia quando sono felici, sia quando sono tristi. Si tratta di un pregio e non di un difetto, perché significa che sono uomini talmente sicuri di sé da fregarsene dei condizionamenti esterni che impongono di nascondere i propri sentimenti e di vergognarsi delle proprie emozioni.


Autostima e maturità
Sicuramente per un uomo non è semplice esternare le proprie sensazioni, dal momento che fin da piccolo viene insegnato che se ci si fa male non bisogna piangere perché si è maschio, che abbracciare un amico non sta bene perché è una cosa da femmine! A forza di trattenere le proprie emozioni molti uomini sviluppano una spessa corazza, dietro la quale nascondono le proprie insicurezze e alla fine non riescono più a esternare nulla. Così un uomo apparentemente forte e distaccato può essere in realtà una persona fragile ed emotivamente immatura; mentre uno che piange si potrebbe rivelare un uomo maturo, che sa prendere decisioni delicate, affrontare momenti difficili e sostenere la propria partner nel momento del bisogno.

I vantaggi di uomo così
Con un partner sensibile ed emotivo la donna può assecondare il suo naturale istinto materno, proteggendolo quando è più vulnerabile e sentendosi lusingata dalle tenerezze che lui le riserva. In più ha la certezza di essere amata: al suo fianco infatti ha un uomo spontaneo che si fida a tal punto da abbassare le proprie difese e aprirsi senza la paura di essere ferito.
Attenzione però! Lui deve sempre e comunque rimanere il nostro partner e non è un bambino da consolare ogni volta!


Il giusto mezzo
Se da un lato l'uomo consapevole delle proprie emozioni e dei propri sentimenti, in grado di esternare ciò che prova, è indice di maturità, dall'altra parte è importante che una persona (uomo o donna che sia), sia in grado di sapere mostrare anche la propria forza interiore e in alcune situazioni non si faccia prendere troppo dalla commozione, ma sappia gestire gli eventi.
Il rischio di un'eccessiva sensibilità e incapacità a trattenere lacrime e singhiozzi è quella di essere poco credibili in alcune situazioni, pensiamo al lavoro per esempio: benissimo un capo che sa mettersi nei panni dei propri dipendenti e capisca le difficoltà, ma un responsabile che piange e si commuove eccessivamente di fronte alla crisi di una azienda, all'interno di un consiglio di amministrazione, rischia di non essere preso sufficientemente in considerazione.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  piangere   sentimenti  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami