Home » Lui » Mondo maschile » Uomini don giovanni

Uomini don giovanni

Il personaggio storico di Don Giovanni rivive in tanti uomini che inseguono un ideale femminile che li perseguita e li allontana sempre più dalla realtà. I Casanova di oggi corrono dietro ad ogni gonna per il piacere di aggiungere un’altra conquista alla loro agenda. Ma come riconoscerli ed evitarli?

Uomini Don GiovanniEgoisti e narcisi
Perché ci sono uomini che collezionano donne su donne? Per alcuni è sicuramente un modo per avere prestigio all’interno di un gruppo: un uomo è ammirato dai suoi simili perché ha successo, denaro, potere e donne. Questi uomini non si innamorano mai, seducono le donne e poi le abbandonano non per piacere sessuale, ma per un meccanismo inconscio di inganno e umiliazione verso le donne.
Il Don Giovanni, dopo aver mietuto la sua vittima di turno, svanisce e va alla ricerca di nuove conquiste senza preoccuparsi del dolore e della rabbia che lascia dietro di sé. Quest’uomo è anche il campione di prestazioni sessuali, sa come fare l’amore al meglio e sa come dare piacere alla donna; tuttavia è solo una forma per auto compiacersi e alimentare il suo ego in quanto soffre della sindorme del narcisista.

Un’insicurezza di fondo
Gli uomini don Giovanni hanno una grande carenza in fatto di educazione sentimentale, le loro continue ed ossessive strategie di seduzione non fanno altro che confermare la paura delle donne e del potere che queste possono esercitare su di loro. Si tratta di un atteggiamento patologico perché l’uomo sente il bisogno incontrollabile e compulsivo di sedurre tutte le donne che incontra. È un uomo insicuro, che si stima davvero poco, che trae godimento solo dalla fase iniziale del corteggiamento e svanisce appena è riuscito a far cadere ai suoi piedi la vittima di turno.
Sono uomini incapaci di amare e alla lunga questo atteggiamento porta ad un senso di vuoto e frustrazione.

Uomo playboy
Donne che ci cascano
Il problema sorge quando ci sono donne che impazziscono per questa tipologia di uomo, si tratta di donne masochiste che spesso soffrono della sindrome da crocerossina e sono convinte che loro riusciranno finalmente a far mettere la testa a posto a questi maschi, ma in realtà annullano solamente se stesse. Ovviamente la loro missione si rivela sempre fallimentare: quindi meglio imparare a riconoscere il Don Giovanni e scappare a gambe levate.
L’unica donna che il play boy desidera veramente è quella che scappa, che non si concede, che resiste ai suoi occhi dolci e conquistatori. Quella che lo tiene appeso ad un filo, gioca con il suo ego, accenna che qualcosa potrebbe succedere, ma quando e come lo deciderà lei.

Di chi diffidare

  • Dell’uomo che sorride e cerca di ammaliare con lo sguardo ogni rappresentante del genere femminile
  • Dell’uomo che ti fa credere dopo 5 minuti che vi conoscete che sei la migliore!
  • Dell’uomo che parla solo di sé, dei suoi successi e delle sue conquiste

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

2 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. E' probabile che le donne che ci cascano siano per lo piu' masochiste e affette dalla "sindrome da crocerossina". In realtà io credo che molte siano semplicemente colpite dall'abilità e dall'impegno che questo genere di uomini mettono nel corteggiarle. Il Don Giovanni si segnala perché fa cose che altri uomini non fanno, non sanno fare e soprattutto fanno sempre meno...

    Mi permetto di dire che tanti uomini che non sono (per fortuna!) dei Don Giovanni dovrebbero copiare alcuni comportamenti per rendersi piu' attraenti e fare felici le loro donne.

  2. Inviato da biondasignora
     

    che guaio ne ho sposato uno.!!!
    e adesso pur conoscendo la realtà non so uscirne. Ho superato diverse volte ma ogni giorno morivo un po'... non ho mai dimenticato ma anche adesso che ho i figli adulti .... sto male ma non ne so uscire????!!!!

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami