Home » Lui » Mondo maschile » Papà HCD, un nuovo modo di essere padri

Papà HCD, un nuovo modo di essere padri

Padre modello? Di più, un High Care Dad è quello che gli uomini di oggi sembrano desiderare di essere.

Papà HCD, un nuovo modo di essere padri

Diventare genitori è una bella avventura, nuovi orari, impegni che si sommano a quelli per cui si era già fatta un'abitudine, pappe da sfornare a tutte le ore, biberon da riscaldare, pannolini da saper cambiare!

Le nuove generazioni hanno come peculiarità dei papà che, rispetto ad alcuni uomini delle generazioni passate, risultano essere più attenti al loro ruolo paterno, vissuto sempre più in modo attivo e partecipativo, con una propensione al lavoro di gruppo insieme alla mamma.

Papà HCD
Chi sono i papà HCD?
Si tratta di un modello di papà al limite della perfezione, oserei dire un “superpapà”! HCD è l'acronimo di High Care Dad, letteralmente padre dalle grandi attenzioni, in concreto un uomo capace di dimostrare una sensibilità e una cura davvero incredibile nei confronti dei propri figli e di conseguenza anche della compagna/moglie.
Al mattino si alza per primo, risponde a tutta una serie di necessità e bisogni del suo nucleo familiare, prepara colazione, scalda i biberon, lava i pupi, cambia i pannolini, da solo o aiutando in una perfetta e quasi invidiabile situazione la moglie. La prima parte della giornata procede poi accompagnando a scuola i bimbi, poi via al lavoro.
Arriva poi l'ora di uscire dall'ufficio, ma non si va con i colleghi a prendere un aperitivo, bensì di corsa verso la scuola perché c'è la riunione di classe con colloquio con gli insegnanti. A queste riunioni è sempre meno raro vedere con piacere una buona partecipazione anche dei papà, addirittura alcuni muniti di blocco notes per riportare fedelmente e pedestremente tutti gli elementi importanti a casa.

Ma per essere definito un HCD è necessario anche essere “accessoriati” di altre qualità: saper fare la spesa, andare a fare le classiche commissioni dal calzolaio, in tintoria fino ad arrivare a quei papà che portano i figli al parco giochi e si ampliano concettualmente fino ai parchi divertimento, sugli otto volanti, ai safari park!

E che dire poi dell'organizzazione delle vacanze? Meglio delle agenzie viaggi! Una tabella di marcia in cui nulla è lasciato al caso, tappe, soste e hotel compresi, tutto programmato quasi in modo maniacale.

Papà HCD
Pro e contro degli High Care Dads
In questa nuova realtà di genitori che si dividono equamente i compiti il ruolo di padre acquista un nuovo ed importante valore. E' chiaro che, di conseguenza, andrebbe modificata anche la legge sul congedo di paternità. Se questa è una possibilità più che concreta in diversi Paesi, tra cui Svezia e Norvegia, diverso è in Italia, dove ancora è solo volontario ma non obbligatorio (ma la Fornero punterebbe all'esempio di quei paesi).
Non dimenticarsi comunque dell'importanza di essere madri, meglio a questo punto se High Care Mom, giusto per non restare indietro o comunque per non vedere la figura materna su un piano diverso da quello che dovrebbe occupare, sapendo conciliare ovviamente maternità e lavoro.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  papà   congedo lavoro   genitori  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami