Home » Lui » Mondo maschile » Quando lui è inesperto a letto

Quando lui è inesperto a letto

Se un uomo ha poca o nulla esperienza nel sesso non significa che non possa soddisfare la donna amata, deve solo imparare ad ascoltare con tranquillità e amore le proprie pulsioni e quelle della compagna.

Capita sempre più spesso che siano le donne a dover fare da “nave scuola” ai propri compagni, talvolta arrivati alla soglia dei 30anni con poca esperienza in campo sentimentale e sessuale. E anche se fare l'amore e vivere una serena sessualità dovrebbero essere le cose più semplici del mondo, per molti uomini purtroppo non è così. In questi casi cosa può fare l'uomo? E la sua compagna?

Le statistiche
Secondo recenti sondaggi le donne appaiono sempre più aggressive, piene di pretese, sanno cosa vogliono e come prenderselo, mentre gli uomini si descrivono sempre più incapaci, impacciati e insicuri dentro e fuori dal letto.
L'ultimo sondaggio dall'Accademia Internazionale delle Discipline Analogiche, condotto nelle principali città italiane, evidenzia che l'uomo si trova di fronte a donne sempre più forti, forse per colpa dello stress e della mancanza di tempo per la vita di coppia. Secondo il 38% delle donne però il sesso maschile non solo non è capace di corteggiare una signora in modo appropriato, ma quando deve arrivare al dunque si muove con poca disinvoltura (per il 32% delle intervistate).

Uomo inesperto a letto

Le maggiori difficoltà
Che si tratti di un adolescente alle prime esperienze o un trentenne alle prime storie d'amore, poco importa: lo scenario è sempre lo stesso.
Può capitare che un uomo che per la prima volta si trova davanti ad una donna non sappia come toccarla, come baciarla e come avvicinarsi a lei fisicamente.
Aggiungiamo poi, che negli uomini inesperti è facile che ci siano episodi di disfunzione erettile, spesso sinonimo di un senso di inadeguatezza personale e paura a mettersi in gioco in una relazione.
E spesso l'inesperienza sessuale è anche causa di eiaculazione precoce, perché manca la consapevolezza delle proprie sensazioni pre-eiaculatorie, tale da non consentire all'uomo di gestire volontariamente il riflesso eiaculatorio.

Una causa: i tempi moderni
Sicuramente una delle principali cause di questo fenomeno, sempre più in aumento, è la società moderna. Un tempo, quando l'uomo aveva una relazione d'amore e quindi sessuale, non doveva dimostrare di essere migliore di un altro, perché le donne arrivavano quasi sempre vergini al matrimonio. In più il gentil sesso aveva poca conoscenza di sé, del proprio piacere e di cosa voleva, quindi la coppia si conosceva nel tempo, e gli episodi di defaillance maschile non venivano mal considerati da nessuno. Oggi, invece, la donna è consapevole di se stessa, ma soprattutto sa cosa le piace, questo non è un male, ma richiede un adeguarsi a questa nuova condizione, sia dalla parte maschile che da quella femminile.

Cosa fare
Uomo inesperto a lettoQuando da psicologa mi capitano questi casi, il mio consiglio è sempre lo stesso: per prima cosa se la donna ha più esperienza del compagno non c'è bisogno di enumerare il numero di partner con cui è stata.
Inoltre, solo la donna può aiutare il proprio amante a conoscerla e a regalarle piacere, quindi in un certo senso se è lei la più esperta, dovrebbe guidare l'uomo nella conoscenza di quel mondo così particolare che è l'universo femminile. Non bisogna far sentire il compagno impacciato e incapace, ma sussurrargli i propri desideri.
Dall'altra parte gli uomini devono imparare ad ascoltare i loro istinti: nessun manuale o sessuologo può insegnar a fare l'amore in maniera soddisfacente per entrambi, ma si devono seguire solo le proprie pulsioni e quelle della compagna.
Infine ricordarsi che solo una grande conoscenza di sé e dell'altro porta al pieno soddisfacimento sessuale ed amoroso.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami