CAPITOLO 1 - Carlotta -

Anche le Principesse portano gli occhiali - Di Elisa Raimondi


Tantissimi anni fa, nel regno di Valonia, in una giornata baciata dal sole, venne alla luce la principessa Carlotta.
- Guarda, Clorinda, che bella bambina ci hanno donato gli angeli - disse re Ampelio, orgoglioso della propria figlia.
Carlotta era infatti una splendida bambina con occhi azzurro cielo, labbra rosee, capelli castani ed una carnagione candida come la neve.
Per festeggiare la nascita della principessina, venne organizzata una festa grandiosa, alla quale intervennero tutti i sovrani dei regni vicini.
Cavalieri e dame, cittadini e contadini, tutti vestiti degli abiti migliori, andarono a Palazzo, per vedere la neonata e portarle i loro doni.
Gli ospiti vennero accolti nella grande sala dei banchetti, dove era stato organizzato un sontuoso ricevimento.
Uno squillo di trombe segnò l’ingresso della regina Clorinda, che teneva in braccio la piccola Carlotta, avvolta in una nuvola di organza rosa.
Re Ampelio si fece vicino alla sua amata consorte, prese la bimba tra le braccia e si rivolse ai suoi ospiti dicendo: “Amici, è con immenso piacere che vi abbiamo riunito qui oggi per presentarvi la luce dei nostri occhi: Carlotta Francesca Celeste Sofia”.
Con un grande applauso tutti gli invitati espressero la loro partecipazione alla felicità dei sovrani di Valonia e la festa ebbe inizio.
Mentre i musici suonavano una dolce melodia, gli ospiti si recarono dai sovrani per rendere omaggio alla piccola principessa.



Capitolo 2 >>

© Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami