Home » Feste » Halloween » Maschere di Halloween fai da te con piatti di carta

Maschere di Halloween fai da te con piatti di carta

Simpatiche maschere facili da fare e pronte all'uso, per festeggiare Halloween in allegria

Maschere di Halloween fai da te con piatti di carta

I costumi di Halloween per bambini possono essere delle vere opere d’arte, che in qualche modo riflettono la natura o il temperamento di chi li indossa.
Farli in casa è una vera passione per alcuni che cominciano mesi prima a pensare, progettare e cucire l’abito che indosseranno.
Per altri, invece, creare dei travestimenti originali è un’attività da dedicare alle ultime settimane prima della festa, magari da condividere con i bambini per coinvolgerli nella magica atmosfera di Halloween. In questo caso non si possono investire molte ore nella creazione, anche per non spazientire i più piccini, e servono idee semplici e allo stesso tempo allegre e divertenti.

Mantenere viva l’attenzione dei bambini su un’attività manuale per più di un pomeriggio è un’impresa praticamente impossibile, abbiamo quindi cercato un’attività che non ci tenga impegnati oltre un paio d’ore.

Anche il materiale scelto è importante visto che dobbiamo assicurarci che possa essere manipolato e lavorato senza il ben che minimo rischio da parte dei più piccoli. Deve quindi essere possibile tagliarlo con forbici dalla punta arrotondata e incollata con della semplice colla stick. E se fosse materiale riciclato? Ancora meglio, così uniamo l’utile al dilettevole e mentre pratichiamo un’attività manuale abbiamo l’occasione di dimostrare con il nostro esempio l’importanza di evitare inutili sprechi.


Noi ad esempio abbiamo sperimentato le infinite possibilità che possono offrire dei semplici piatti di carta “usa e getta” che, almeno in questo caso, hanno avuto la fortuna di avere un riutilizzo.

Per cominciare procuriamoci piatti di carta, magari avanzati dall’ultima festa di compleanno dei bimbi. Con l’aggiunta di qualche colore a tempera, colla e forbici li trasformeremo in simpatiche maschere!
Il primo passaggio è uguale per tutti i personaggi e consiste nell’appoggiare il piatto sul viso del bambino per prendere la misura di occhi e bocca.

Per la zucca:
Tagliare la forma di occhi e bocca cercando di rendere l’espressione del viso il più spaventosa possibile. Dipingere il piatto con tempera arancione e incollare due o tre foglioline alla sommità.

Per il gatto nero:
Tagliare la forma allungata tipica degli occhi dei gatti ed eliminare la parte inferiore del piatto seguendo una linea curva. Dipingere il piatto con tempera nera e aggiungere un nasino di cartoncino rosa.

Per la strega:
Questo personaggio è leggermente più complicato dei precedenti e i più piccoli avranno bisogno dell’aiuto di un adulto. Oltre a tagliare nel piatto la forma del viso della strega dovremo infatti aggiungere un cappello di cartoncino e qualche particolare come verruche e nei.

Per il fantasmino:
In questo caso non avremo bisogno di dipingere il piatto di carta se è bianco, ma basterà tagliare la forma rotondeggiante di occhi e bocca. Aggiungendo poi qualche pezzo di carta igienica e due braccia aperte di cartoncino, potremo trasformare i nostri bimbi in spaventosissimi fantasmi!

Per applicare le maschere il processo è lo stesso per tutti i personaggi: facciamo due forellini a circa 3 dita dal bordo dei piatti e leghiamoci un elastico per sorreggere le maschere passando dietro alla nuca.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami