Home » Feste » Festa del Papà » Lavoretti per bambini: fermacarte da regalare per la festa del papà

Lavoretti per bambini: fermacarte da regalare per la festa del papà

Un regalo originale per la festa del papà che i bambini possono creare con le loro mani

La festa del papà è un momento per ricordare ai bambini l’importanza di dedicare un regalo speciale ai loro papà, meglio se fatto a mano direttamente da loro. In questo periodo vediamo come la pubblicità ci bombarda di suggerimenti di possibili regali da acquistare, ma senza dubbio la maggior parte dei papà sono molto più contenti di ricevere un regalino fatto a mano dai loro bambini.

Proprio per permettere ai bambini di fare il lavoretto da soli o con un minimo aiuto da parte di un adulto è meglio scegliere per l’occasione un progetto semplice e veloce da realizzare. I bambini infatti, soprattutto i più piccoli, fanno fatica a concentrarsi a lungo su uno stesso lavoro e si scoraggiano di fronte a compiti troppo complicati per loro.
Se poi mancano pochi giorni alla festa del papà e volete preparargli una sorpresa dell’ultimo minuto scegliete un lavoretto che potete realizzare con materiale che avete in casa per non rischiare di dover abbandonare il progetto per la mancanza del materiale.


Il nostro lavoretto: un fermacarte a forma di mostro
Nell’esempio che vi proponiamo abbiamo utilizzato soltanto una pietra arrotondata e tempere colorate per dare vita a un simpatico mostro da usare come fermacarte o soprammobile. Per realizzarlo sono sufficienti pochi passaggi e in poco più di mezz’ora i bambini avranno la soddisfazione di aver creato il loro personaggio fantastico.

Se possibile facciamo scegliere ai bambini la pietra che vogliono usare tra diverse a loro disposizione per rendere ancora più personale la creazione.


Come realizzarlo
Passiamo ora alla fase della progettazione: per creare un personaggio unico e originale possiamo prendere ispirazione da personaggi esistenti, magari di qualche cartone animato, da una ricerca in internet o ispirarci a qualche hobby o attività svolta dal papà.
Trattandosi di un personaggio fantastico non mettete freno alla loro fantasia: non devono per forza avere due occhi, una bocca, un naso, ecc.



Occorrente
un sasso
tempere colorate

Procedimento

  1. Una volta individuate la caratteristiche del nostro mostro procediamo dipingendo la base con le tempere. Se il sasso è molto ruvido può essere utile prima dello strato di pittura stendere un leggero strato di gesso per uniformare e lsiciare la superficie. 
  2. Per non compromettere il risultato bisogna lasciar asciugare bene ogni strato prima di passare al seguente. La tempera se ben stesa si asciuga abbastanza in fretta ma se proprio non potete aspettare usate il phon per asciugarla all’istante.
  3. Passate ora a disegnare la bocca, gli occhi e le altre caratteristiche fisiche del personaggio.
  4. Per ultimi potete aggiungere i dettagli minori ma non meno importanti per dare carattere al vostro mostro.
  5. Sul retro della pietra sarà sufficiente un pennarello colorato per scrivere il nome del papà per rendere unico e personalizzato il vostro regalo, che sicuramente sarà messo in bella mostra sulla scrivania del lavoro o conservato tra i suoi ricordi più cari.



Ora che il raglino è pronto potete dedicarvi a preparare altre piccole sorprese per rendere speciale questa giornata: un bigliettino d’auguri un pò speciale, una cenetta pensata apposta per lui o anche semplicemente una nota con una frase dedicata ai papà.

Tanti auguri a tutti i papà!

 

Scopri altre idee per lavoretti per la Festa del Papà visitando la nostra pagina dedicata: clicca QUI.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami