Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Ami le piante ma hai poco spazio? I terrarium sono la soluzione ideale per avere de...

Ami le piante ma hai poco spazio? I terrarium sono la soluzione ideale per avere del verde in casa

Sono la soluzione per avere del verde anche se non si ha posto e sono anche elementi di arredo molto creativi

Ami le piante ma hai poco spazio? I terrarium sono la soluzione ideale per avere del verde in casa

L'amore per le piante non sempre può trovare sfogo a causa di spazi ridotti, come accade spesso quando si vive in città. Se non si ha la fortuna di avere un balconcino dove creareun giardino, o se la casa è piccolina, risulta difficile avere uno spazio per coltivare delle piante, anche all'interno dell'appartamento. Non rassegnamoci ad una casa senza verde o con piante o fiori finti, è possibile dedicarsi al giardinaggio con i terrarium. Dei piccoli scrigni che possono contenere diversi tipi di piante e a cui possiamo dedicare il nostro tempo, rilassandoci.

Non sapete cosa sono o come funzionano? Ve lo spieghiamo noi di Amando.it.


Credits: Foto di @jeonsango | Pixabay
Terrarium, cos'è?
I terrarium sono dei piccoli giardini racchiusi in contenitori di vetro. Ovvero sono la soluzione per chi non ha un posto adatto ad essere occupato da piante. Sono delle serre in miniatura che possono anche diventare dei meravigliosi elementi d'arredo in diversi angoli della casa. Andando a semplificare, sono dei contenitori trasparenti dove alloggiare della terra e delle piantine che possono essere mantenute con delle semplici applicazioni di acqua e qualche altro piccolo intervento di manutenzione.

Cosa serve per realizzare un terrarium
La realizzazione è molto semplice, esistono anche dei kit già pronti che vanno semplicemente assemblati, ma se invece volete proprio partire da zero ecco cosa vi serve:

  • contenitore di vetro che se siete dei principianti deve essere di facile gestione, quindi, niente forme strane o troppo “complicate”, ma qualcosa di facilmente gestibile, senza accessi troppo stretti;
  • terriccio per piante verdi, magari se trovate anche del muschio che serve per trattenere acqua e non far schiacciare troppo la terra;
  • sassolini o ghiaia;
  • piantine a vostra scelta, la condizione è che non abbiano radici troppo profonde e che non necessitino di luce diretta del sole. Vanno bene anche delle piante grasse o succulente, importante è prenderle tutte delo stesso tipo, mai mettere piante grasse che hanno bisogno di poca acqua con piantine che ne hanno maggiore necessità;
  • un nebulizzatore per l'acqua che vi serve per inumidire le piante quando necessario.



Credits: Foto di @GeorgeB2 | Pixabay
Come creare un terrarium
Nel contenitore di vetro che avete scelto, posare un primo strato di ghiaia o di sassolini. Aggiungere uno strato di terriccio con un po' di muschio e posizionate le piantine prescelte. Ora aggiungete dell'altro terriccio per stabilizzarle. Aiutatevi con guanti e pinzette se è necessario. Ora scegliete dove posizionarlo ma evitate assolutamente la luce diretta del sole perché a causa del vetro, le piante sarebbero sovraesposte con la conseguente disseccatura del terreno e la moria nel vostro terrarium.

Manutenzione del terrarium
La manutenzione è molto semplice. Quando vedrete seccare la terra, spruzzate con il nebulizzatore l'acqua e ridare idratazione alle piante.

Tipi di terrarium
Non è tanto per il tipo di piante, ma perché esistono terrarium da semplice appoggio, ma anche terrarium da appendere in sospensione o da appendere al muro. Vi sono poi forme di tantissimi generi: dal diamante, alla boule (come la vasca dei pesci rossi), dalla bottiglia ad altre forme molto originali. Iniziate dal semplice e poi lentamente potrete impratichirvi e passare dal semplice al più creativo e complicato.

Buon giardinaggio!

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami