Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Pianta di Settembre: la Schefflera

Pianta di Settembre: la Schefflera

E' la pianta ideale per l'appartamento, dalla morfologia molto coreografica, ha anche una azione depurativa nell'ambiente in cui viene posta

Pianta di Settembre: la Schefflera

Dobbiamo iniziare a pensare al cambio di stagione, ai primi freddi e anche al rinnovamento delle piante in casa.
La Schefflera è un sempreverde perfetto per gli ambienti chiusi, resiste anche a luoghi non particolarmente luminosi, e non richiede una cura particolare.
È quindi utilizzabile anche in uffici ed ambienti dove l'attenzione alle piante non è la cosa primaria ed è molto decorativa grazie alla forma delle foglie che sembrano un fiore .


Pianta Settembre
Morfologia
Questa pianta, dalla forma particolare, ha steli lunghi e dalle foglie a petalo a comporre un fiore. Ha un bel colore verde acceso, con piccole striature chiare, quasi giallo crema. Meno luce ha e più il colore giallo chiaro prevale. Se ben curata, arriva a sfiorare anche i 3 metri di altezza.

Storia e origini

La Schefflera è una pianta originaria dell'Australia e della Nuova Guinea facente parte della famiglia delle araliacee. Arrivata in Europa dopo la colonizzazione dell'ultimo continente scoperto. Il suo nome deriva dal botanico tedesco che per primo la classificò: Jacob Christian Scheffler. In Europa si diffuse immediatamente come pianta d'interni, grazie alla sua facilità di coltivazione e di cura.

Temperatura
Pur arrivando dall'Australia, la Schefflera ama il caldo ma non eccessivo, la temperatura non deve superare i 25° e non scendere sotto ai 13°. Meglio tenerla lontano dalle correnti d'aria, meglio un angolo riparato e non vicino a porte o finestre che si aprono e chiudono spesso.

Pianta Settembre
Luce
Meglio posizionare la pianta in un luogo luminoso, ma non alla luce diretta del sole. Può anche vivere in un luogo con poca luce ma in questo caso le foglio si colorerebbero di giallo chiaro.

Acqua
La Schefflera ha bisogno di abbondante acqua, bagnatela spesso in estate, importante è che non vi siano ristagni e che il terreno si dreni facilmente. In inverno diradate le innaffiature ma non lasciate seccare troppo il terreno.

Terreno
Questa pianta non ha particolari esigenze, un misto di terra, torba e sabbia va benissimo. Il concime o fertilizzante può essere fatto assimilare aggiungendolo all'acqua un paio di volte a settimana.

Pianta Settembre
Malattie
La Schefflera posta all'esterno è facilmente attaccabile dalla cocciniglia e dagli afidi, in appartamento ne è meno attaccabile. Va trattata con gli appositi prodotti per debellare questi parassiti.

Curiosità
È una pianta 'pulitricè ovvero depura gli ambienti in cui viene posta. Se in casa c'è un fumatore o se l'ambiente esterno è ricco di smog, questa sempreverde purifica l'aria andando a migliorare la qualità di quanto respiriamo.

Consigli
È la pianta ideale da regalare a chi sostiene di non essere in grado di poter prendersi cura di un 'elemento' verde. Ne trarrà grandi soddisfazioni, motivando a continuare a coltivare il proprio 'pollice verde'. Scegliete vasi molto semplici, lisci, di stile 'grezzo', monocolore, in base all'arredamento in cui viene collocata. Esiste anche in versione bonsai.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. ne terro conto per l'ufficio ... soprattutto per la zona fumatori :::(((!!!!

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami