Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Rammendare, una vera arte casalinga

Rammendare, una vera arte casalinga

Non serve essere dei provetti sarti per riparare gli abiti, serve solo la fantasia e un po' di pazienza. Ecco l'arte del rammendare

Rammendare, una vera arte casalinga

Rammendare è una vera e propria arte. Far ritornare come nuovi capi che si sono strappati, hanno un buchino, si sono rovinati è una vera abilità. Certo non sempre è possibile “ricucire” semplicemente, spesso ci vuole anche fantasia per trovare soluzioni alternative, come l'aggiunta di un bottone, la copertura con un profilo, la creazione di una nuova forma ed ritrovarsi con un pantalone nuovo, una maglietta unica o qualsiasi altro abbigliamento più bello di prima.

Scucitura, strappo, buco...tante possibili situazioni
Gli incidenti sugli abiti possono essere tanti e diversi, alcuni di semplice risoluzione, altri meno, ma basta non desistere. Importante è valutare bene e poi scegliere gli strumenti giusti per porvi rimedio e rammendare alla perfezione.


Scucitura o strappo vicino alla cucitura
Il più delle volte è il filo di una cucitura che si rompe o che si consuma e spesso il capo è semplicemente scucito. In questo caso nessuna difficoltà, è un rammendo molto semplice, basta cercare il filo del colore adatto e partendo da un paio di centimetri prima e continuando un paio di centimetri dopo, andare a riprendere la stessa cucitura, a mano o a macchina se potete. Spesso, come accade per dei pantaloni un po' stretti, può avvenire uno strappo sulla cucitura, a questo punti l'ideale è la ripresa andando a ricucire la stoffa eliminando magari mezzo centimetro e rinforzandola.


Strappo su pantaloni
Se è sui jeans, in questo periodo, lo strappo è molto di tendenza, ma se invece non amate questo stile come si può rimediare? Dalla semplice cucitura a zig zag che evidenzia in un certo modo lo strappo ad alcune idee creative. Se avete tasche di altri jeans, applicatele sia sullo strappo che magari anche in altri 2 o 3 punti. Originalissimo! Rammendare diventa rinnovare completamente dei pantaloni.
Se invece siete... pigri, trovate in vendita applicazioni già pronte con tantissimi soggetti che dovete poi semplicemente cucire dove vi è lo strappo o anche attaccare con il ferro da stiro.
Questo lo potete anche eseguire su pantaloni sportivi, in cotone, che ben si prestano a questa modalità.


Rammendare su lana e filature grosse
Se lo strappo o il buco si è creato su filati consistenti, è possibile ricreare la trama rotta. Un tessuto è un incrocio di fili, usando lo stesso tipo, è possibile ricostruire quanto rotto. È solo fondamentale ritrovare lo stesso tipo di filo... o che sia il più possibile simile senza compromettere tutto l'insieme. Con calma e pazienza, partendo da un paio di centimetri lontano dal buco o strappo, ritessere quanto è andato perduto, prima in un senso e poi nell'altro, riportando a rovescio i fili che si trovano sul lato esterno.

Se invece non vedete soluzione nel ricucire, anche in questo caso, il segreto è usare la fantasia: bottoni aggiuntivi, perline, bordi aggiuntivi, fettuccia, applicazioni già pronte, pon-pon...
Immaginate cosa potrebbe nascondere il disastro che si è verificato: anche scritte simpatiche e spiritose da applicare lettera per lettera o in una sola stampa. Troverete certamente qualcosa che ispira la vostra fantasia e rammendare diventa un modo per essere creativi.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami