Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Pulizie prima delle vacanze

Pulizie prima delle vacanze

Piccoli accorgimenti per pulire e chiudere casa al meglio, per ritrovarla così perfetta al rientro

Pulizie prima delle vacanze

Prima di partire per le vacanze è sempre buona regola lasciare la casa in ordine. È necessario, infatti, adottare tutta una serie di piccoli e grandi accorgimenti, grazie ai quali è possibile tornare tranquillamente a casa senza avere sorprese. Vediamo, ambiente per ambiente, come occuparsi della propria abitazione al meglio senza trascurare alcun particolare.

 

Partiamo dalla cucina

Prima di tutto il frigorifero: se la vostra vacanza è breve lasciatelo acceso, se invece prevedete di stare via per un lungo viaggio, allora è il caso di staccare la spina e pulirlo in modo approfondito. Sarà sufficiente un panno umido con acqua e aceto, oppure uno dei tanti prodotti specifici in commercio, anche se sapete bene che contengono sempre sostanze chimiche. I vani specifici per frutta e verdura vanno lavati con acqua e bicarbonato.
In secondo luogo assicuratevi che dal lavello non vi sia uno sgocciolio, questo causerebbe al vostro ritorno quelle antipatiche macchie calcaree.
Il forno va lasciato socchiuso e ovviamente pulito alla perfezione, così eviterete cattivi e strani odori. Anche in questo caso se non amate i prodotti autopulenti (schiume), ma volete optare per un accorgimento naturale, passate un panno con acqua e bicarbonato.
Un occhio alla dispensa vi eviterà invasioni di “simpatiche” farfalline, controllate dunque le date di scadenza e l’integrità delle diverse confezioni, soprattutto di farine, paste e biscotti. Ponete poi delle foglie di alloro e chiodi di garofano chiusi in un piccolo sacchettino, se a noi piacciono, agli insetti di meno.

 

Passiamo ora al bagno

Prima di partire chiudete gli scarichi, lavate e disinfettate bene soprattutto il water e il bidet (i sanitari in generale); se la ceramica è ingiallita chiudete bene ermeticamente con un tappo lo scarico, poi ponete un foglio di carta da forno e riempite il lavandino con aceto oppure in alternativa con candeggina.
Togliete dalla vasca e dalla doccia i tappetini antiscivolo, diversamente potrebbero formarsi delle muffe, togliete poi dagli scarichi gli eventuali capelli, per lo stesso motivo sopra citato. I rubinetti vanno lavati bene, con spugne morbide che non graffino, e soprattutto asciugati alla perfezione per evitare poi la formazione di calcare.
Acqua e ammoniaca va benissimo per lavare i pavimenti e i rivestimenti del bagno, ma soltanto se sono piastrellati, assolutamente da non usare l’ammoniaca sul parquet o sul gres, creerebbero danni difficilmente risolvibili. Se vi può servire date un’occhiata all’articolo sui detersivi fai da te.

Vediamo cosa fare in camera da letto

Speriamo di aver già fatto il cambio di stagione in primavera, perché diversamente significa dover mettere mano agli armadi, svuotarli e attivare le dovute pulizie di primavera con qualche mese di ritardo, dopo di che si passerà ad aggiungere dei sacchettini antitarme, o il cedro sottoforma di palline, o qualche chiodo di garofano sparso nelle tasche. La canfora è l’altra alternativa possibile per evitare di trovare “sgraditi ospiti” che ci bucherellano i pullover o i golfini amati.
I materassi vanno lasciati “respirare”, via dunque lenzuola per permettete al sole e all’aria di fare il loro lavoro, poi passate l’aspirapolvere direttamente sul materasso, evitate invece  il getto di vapore. I cuscini lasciateli anche per l’intera mattina al sole, potete stenderli all’aperto.
Stesso trattamento all’aria per le coperte; se invece pensate di lavarle questo è il momento giusto, una volta ben asciutte ponetele in quei grossi sacchetti di cotone per conservarle pulite e profumate fino alla prossima stagione invernale.
Le lenzuola andrebbero lavate e messe via, lasciando appunto il materasso scoperto a respirare; per il lavaggio potete usare detersivi ecologici con pochi tensioattivi.
Le tende in estate avrebbero proprio bisogno di una bella rinfrescata, con il programma delicato la lavatrice provvederà alla pulizia adatta e la casa saprà “di buono”.

Per finire il salotto: i tappeti vanno passati bene con l’aspirapolvere, poi arrotolati, in questo modo non raccoglieranno troppa polvere. Per ravvivarne i colori ponete in una ciotola sale e bicarbonato, spargete sul tappeto e lasciate agire per circa un’ora, poi passate l’aspirapolvere.

Tutti gli apparecchi elettronici, dalla tv allo stereo al decoder ecc, sono da spolverare bene e poi coprire, per evitare che troppa polvere li possa danneggiare.


Non dimenticatevi poi delle piante

Predisponete, per ciascuna amica verde, la soluzione più opportuna: ad esempio un impianto di irrigazione con timer, delle bottiglie di plastica forate o una persona fidata, magari di famiglia, che se ne possa occupare più o meno quotidianamente e... dissetare in vostra assenza!

 

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

2 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da mela47
     

    mi sembra un po' eccessivo ...

  2. Inviato da alemalla
     

    non è detto che si debba fare tutto, ciascuno di noi farà ovviamente ciò che riterrà più opportuno e necessario in base alla propria casa e alle proprie abitudini. VIva la democrazia e la libertà, ci mancherebbe!!! Buone vacanze! A.M

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami