Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Pianta di Dicembre: l'hippeastrum

Pianta di Dicembre: l'hippeastrum

Pianta a bulbo che genera splendidi fiori a forma di imbuto dai colori sgargianti e intensi

Pianta di Dicembre: l'hippeastrum

Pianta originaria del Messico e dei Caraibi, si adatta perfettamente al clima delle nostre case in inverno ed ai balconi o davanzali in estate.
La sua caratteristica è un bulbo molto grosso rispetto agli abituali fior di questo tipo.
I fiori hanno colori che variano dal rosso pieno, al corallo, allo striato e con gli ibridi se ne sono ottenuti altri. Quasta pianta può essere un grande elemento d'arredo, le sue foglie sono sempreverdi.
Un fiore decisamente affascinante che rallegra l'inverno.

Pianta dicembre hippeastrum
Origini
Non esiste una precisa traccia delle origini di questo fiore, sicuramente dopo la scoperta delle Americhe e il trasporto in Europa di varie piante e fiori. Certamente sono negli ultimi cinquant'anni è stata valorizzata e impiegata come pianta d'appartamento o terrazzo.

Caratteristiche
L'Hippeastrum fa parte della famiglia delle Amarylliadacee e spesso erroneamente chiamata Amarillis. Ne esistono circa 80 specie diverse, ha un bulbo di forma ovale con radici grosse e carnose. Questo bulbo genera da tre a sette foglie verdi lunghe anche 60 cm e uno o due steli sulla cui estremità compaiono i fiori. Questi posso essere da due a sei sul medesimo stelo. I fiori sono a forma di imbuto dai colori rosso, rosa, arancione, bianco striato e per alcuni ibridi si è riusciti ad ottenere un bel colore giallo.

Pianta dicembre hippeastrum
Temperatura
La temperatura ideale sono 20° costanti, perfetta quindi la casa e la terrazza solo quando non ci sono particolari sbalzi di temperatura. Alcuni ibridi possono resistere anche a temperature più basse.

Posizione
Meglio una posizione luminosa, l'ombra totale è sconsigliata e durante la fioritura va spostata a mezza ombra per evitare che i fiori si secchino e appassiscano prima.

Pianta dicembre hippeastrum
Annaffiatura
Va bagnata quando il bulbo comincia a germogliare, va bagnata solo la terra, non direttamente sul bulbo e deve essere fatto quando la terra si asciuga. Deve essere in un vaso che favorisce il drenaggio senza lasciare ristagni.

Malanni e parassiti
L'eccessiva annaffiatura o il ristagno dell'acqua possono causare delle muffe che vanno ad intaccare il bulbo. Può anche essere attaccata da una particolare cocciniglia che va debellata con appositi disinfettanti.

Arredo
È un fiore importante, non va associato ad altri, sta bene in un vaso da solo, vaso che può essere dello stesso colore del fiore oppure neutro in base al tipo di arredo.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami