Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Lavori di giardinaggio per la primavera

Lavori di giardinaggio per la primavera

Se siete amanti del verde e delle piante, non fatevi trovare impreparati all'arrivo della primavera!

Lavori di giardinaggio per la primavera

Sperando che le vostre amate piante abbiano resistito al freddo e alle gelate invernali, durate fino a qualche giorno fa e veramente dure, è arrivata finalmente la primavera! È il momento di riprendere in mano gli attrezzi da giardinaggio, indossare grembiule e stivali, calzare un bel cappello di paglia e mettersi al lavoro per far risplendere le zone verdi di casa nostra.

Non serve avere distese di terra coltivata, abbiamo già visto come poter ottenere un invidiabile giardino sul balcone o come gestire un orto sul terrazzo o ancora come abbellire la propria dimora con piante d'appartamento. È un hobby piacevole, che dà ottimi frutti (anche in senso letterale a volte) e la garden therapy è sempre molto indicata contro lo stress.


In giardino

Parola d'ordine: potare! In particolar modo prestate attenzione a glicine e rampicanti come edera o vite, se sono a ridosso di un muro di casa controllate che crescendo non vadano ad ostruire grondaie, spostare fili elettrici o sollevare tegole del tetto. In generale, praticate sempre tagli netti e disinfettate sempre la lama delle cesoie per evitare in diffondersi di malattie da una pianta all'altra.
In luna crescente, se la temperatura è oltre i 10° potete seminare all'aperto petunie, papavero, calendula, bocca di leone, viole, impatiens, malva, speronella, nasturzio e altre piante annuali da fiore.
Picchiettate il terreno delle rose per arieggiarlo e togliere il muschio dal prato.


Nell'orto
Si possono seminare all'aperto e con luna crescente piante come fave, carote, cavoli, biete, ravanelli, lattuga, spinaci, piselli, con luna calante patate, valeriana, rucola, basilico, prezzemolo e piante aromatiche.
Si possono anche trapiantare in luogo protetto le buonissime fragole.
Fate attenzione che il periodo corretto per iniziare a piantare dipende molto dalla zona in cui ci si trova, se al sud potete cominciare già ora, al nord meglio aspettare ancora un po'. Le temperature alte di marzo sono spesso ingannevoli, in qualche luogo potrebbe ancora gelare la notte e rovinare il vostro lavoro.


In casa

È il momento di controllare le vostre piante: se il vaso è troppo piccolo per contenere le radici, meglio rinvasare in uno più grande per permettere alla pianta di crescere.
Evitate i ristagni d'acqua, ma potete cominciare a portare all'esterno alcuni vasi, se le temperature lo permettono, magari riportandoli dentro la notte.
Se avete tenuto all'esterno coperte da tessuto non tessuto le piante aromatiche come basilico, rosmarino o salvia, potete scoprirle e cominciare a bagnarle quando c'è il sole; potranno essere seccate d'inverno, ma se ben protette rinasceranno con il caldo.
Infine concimate le vostre piante da fiori con un prodotto adeguato, in modo da favorire la crescita di nuove foglie e fiori.

© Riproduzione Riservata
TAG  giardinaggio   primavera  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami