Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Formiche in casa, rimedi green per eliminarle - Parte 1 di 2

Formiche in casa, rimedi green per eliminarle

Se siete amanti di tutti gli animali o semplicemente preferite il fai da te, esistono dei prodotti naturali per allontanare le formiche

Formiche in casa, rimedi green per eliminarle

Soprattutto quando fa caldo, possono comparire delle formiche in casa e non necessariamente a chi abita al piano terra, ma anche ad altezze superiori ed in luoghi dove la presenza di verde e natura è molto limitata come la città. Ma questi piccoli insettini si sono ormai abituati a qualsiasi situazione e nidificano un po' dovunque.


Spezzando una lancia in favore delle formiche, non sono insetti a cui piace stare nello sporco come può essere per altri come gli scarafaggi cittadini, semplicemente vanno alla ricerca di cibo ed in una casa è facile trovare granelli di zucchero, piccole briciole e, se avete piante e fiori, altri insetti morti di cui loro si cibano.


È però possibile eliminarle, o meglio, fare in modo che vadano in altri luoghi a ricercare il loro sostentamento semplicemente scoraggiandole con metodi naturali senza usare gli insetticidi.


Aceto
Questo è forse il rimedio più noto per allontanare le formiche in casa. L'aceto è uno dei prodotti maggiormente impiegati in casa per pulizie o per risolvere altre situazioni. A basso costo, totalmente naturale e semplice da usare, è oltre ad un anticalcare naturale, un lucidante ed un disinfettante, anche un antiformiche per il suo odore estremamente pungente. Stiamo parlando del normale aceto di vino, non di altri tipi che non hanno lo stesso effetto. Lo potete spruzzare puro nelle zone e negli angoli, magari dopo avere compiuto una pulizia completa con una soluzione di acqua e aceto. Potete riciclare un vecchio spruzzino per agire meglio e cercate di seguire “la strada” che le formiche fanno o da dove escono come gli angoli o dalle finestre o nelle fessure che si creano in casa.


Limone
Anche il limone, similarmente all'aceto, ha una base acida, ed il suo uso si avvicina moltissimo a quello del derivato del vino, ma almeno ha un profumo migliore e meno penetrante, questo può però ridurre l'efficacia. È possibile provare ad usare il succo di limone similarmente all'aceto, ma se nonostante questo le formiche continuano a “passeggiare” dove lo avete spruzzato, lasciate perdere, potete però mescolarlo all'aceto per avere un profumo meno invasivo per le vostre narici.

Di , © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 2
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami