Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Consociazione nell'orto

Consociazione nell'orto

Mantenere un orto dà sempre una sensazione di tranquillità, di pace e, se l’orto è curato, di ordine perfetto. L’occhio attento e saggio sa riconoscere, oltre alla cura estetica, anche l’attenzione nello sviluppare coltivazioni che crescendo si aiutano a vicenda, in altre parole non si rubano spazio e si proteggono anche da eventuali parassiti o muffe. Questa tecnica di coltivazione è la consociazione.

Consociazione nell'orto

Orto ordinato

 

Un tempo molto più sviluppata, ma a oggi ancora applicata e seguita anche da chi magari ha soltanto un piccolo orto e non troppe ambizioni. La consociazione è una tecnica di coltivazione che consiste nel seminare vicine alcune tipologie di piante e sfruttarne le interazioni in fase di crescita, in modo che si difendano dai parassiti, non si ostacolino durante lo sviluppo e richiedano irrigazione e cure similari.

La caratteristica di base è quella di conoscere bene le diverse piante, le loro caratteristiche, le reali necessità legate alla crescita, all’irrigazione, allo sviluppo in altezza e in larghezza, al tipo di terreno. La consociazione consiste quindi nell'associare piante diverse tra loro, permettendo loro di crescere in maggiore armonia, senza che si creino problemi, ma anzi facendo in modo che vi sia un reale e concreto vantaggio reciproco.

 

In linea generale la consociazione non si attua tra piante simili, cioè che appartengono alla stessa famiglia, come per esempio le patate e i pomodori, mentre invece è consigliato affiancare piante a ciclo breve a piante che hanno un ciclo lungo, ad esempio il ravanello o gli spinaci, accanto all'insalata a lungo ciclo. Non mettere i tuberi vicini, oppure tuberi come le patate con le carote, perché, crescendo entrambe sotto terra, si “ruberebbero” lo spazio e non si espanderebbero a sufficienza. È necessario calcolare bene i tempi di crescita e sviluppo della pianta, ed evitare di mettere ad esempio piante con altezze simili. Sono utili ovunque le leguminose, poiché dopo la loro raccolta lasciano un terreno particolarmente ricco a livello di sostanze azotate (hanno la peculiarità di fissare l’azoto dell’atmosfera e renderlo disponibile a livello di terreno) e favoriscono la crescita e lo sviluppo di altre piante che nasceranno dopo.

 Coltivare a consociazione

Esempi abbastanza diffusi di consociazione: lattughe e bietole, bietole e cipolle, cavoli e cipolle, mais e fagioli rampicanti, sedano e fagiolo nano, carote e lattuga, lattuga e cipolle.

Inoltre la menta acanto a cavoli e pomodori è capace di allontanare la farfalla cavolaia, stesse proprietà ha il rosmarino. L’erba cipollina è ottima vicina alle carote poiché ne migliora il sapore.

Vediamo meglio qui di seguito un elenco di ortaggi e a lato gli altri ortaggi ad essi consociabili:

 

asparagi → basilico, pomodori, prezzemolo

barbabietole → cavoli, cipolle, rape, ravanelli

carote → cicoria, cipolle, lattuga, ravanelli, piselli, pomodori, porri, rosmarino, salvia

cavoli → barbabietole, cetrioli, fagioli nani, fagioli rampicanti, fragole, lattuga, piselli, pomodori, porri, ravanelli, sedani, spinaci

cetrioli → cavoli, fagioli, finocchi, girasoli, granturco, piselli, ravanelli

cipolla → barbabietole, camomilla, fragole, lattuga, pomodori, zucchine

aglio → barbabietole, camomilla, fragole, lattuga, pomodori, zucchine

L'ortolano di Giuseppe Arcimboldofagioli → carote, cavoli, cetrioli, patate

fagioli rampicanti → cavoli, cicoria, granturco, ravanelli, santoreggia, zucchine

finocchi → cetrioli, cicoria, lattuga, piselli

fragole → cavoli, fagiolini nani, lattuga, ravanelli, spinaci

lattuga → carote, cavoli, cetrioli, cicoria, finocchi, fragole, ravanelli

patate → calendule, fagioli, granturco, melanzane, rafani

piselli → carote, cavoli, cetrioli, fagioli, finocchi, granturco, rape, ravanelli

pomodori → asparagi, calendule, carote, cavoli, cicoria, cipolle, prezzemolo, ravanelli

porri → carote, cavoli, cipolle, sedani

prezzemolo → asparagi, pomodori, ravanelli

rape → piselli

ravanelli → barbabietole, cavoli, cetrioli, fagiolini nani, fagioli rampicanti, fragole, lattuga, piselli, pomodori, prezzemolo, spinaci

sedani → cavoli, fagiolini nani, pomodori, porri

spinaci → cavoli, fragole, ravanelli

zucca → nasturzi

zucchine → cipolle, fagioli rampicanti

Raccolto dell'orto

 

Dal punto di vista tecnico, se si vuole attuare la consociazione è bene predisporre la semina delle piante a file, in modo che sia tutto ben ordinato; la scelta della fila favorisce sia la cura sia il momento della raccolta, inoltre permette una migliore irrigazione.

Se avete un pezzo di terreno coltivabile, anche se piccolo, provate anche voi questa tecnica, noterete ben presto i risultati.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami