Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Combattere l'inquinamento domestico con le piante

Combattere l'inquinamento domestico con le piante

In ogni ambiente domestico ci sono sostanze nocive: ecco come combatterle, grazie alla natura

Combattere l'inquinamento domestico con le piante

In casa, proprio nel nostro rifugio più caldo e accogliente, ci troviamo a combattere con delle sostanze altamente inquinanti, che forse non sappiamo neanche o totalmente di avere come “coinquilini”!

Innanzitutto dobbiamo sapere che la prima regola di una casa sana è avere una buona illuminazione e creare un ottimo ricambio di aria, poiché umidità e poca luce favoriscono delle condizioni non ottimali per la nostra salute.

Inoltre, per fortuna la natura viene in nostro aiuto: ecco quali sono le sostanze nocive nelle nostre abitazione e con quali piante possiamo combatterle.


Fumo e benzene
Le piante più adatte sono: edera, sanseviera, dracaena, philodendron, azalea e falangio ( Chlorophytum ), la cui peculiarità è quella di saper trattenere queste due sostanze, fumo e benzene. Soprattutto chi fuma in casa dovrebbe tener presente queste piante, in particolar modo se vi sono dei bambini, anche se la cosa migliore sarebbe di evitare di fumare, per lo meno in casa.


Vernice
Crisantemi e philodendron sono in grado di assorbire il tricloroetilene impiegato nelle vernici e solventi. Se si è appena entrati in una casa appena tinteggiata potrebbe essere un'idea quella di portarvi queste piante prima di traslocare tutto il resto, mobili compresi, in questo modo le nostre amiche ci aiuteranno a respirare meglio.


Formaldeide
Questa è una sostanza impiegata per la produzione di numerosi materiali per l’edilizia, ma anche nella fabbricazione dei mobili, una delle principali fonti di inquinamento indoor. Le piante idonee per combattere la sua nocività sono: ficus, edera, il pothos, dracaena fragrans (il famoso tronchetto della felicità) o aglaonema, palma.


Ammoniaca
È una sostanza tossica che può arrecare danni in particolare alle vie respiratorie ed è presente in molti detergenti per la casa, ecco perché è interessante e utile saper creare dei detersivi fatti in modo naturale e alternativo. Contro questa sostanza via libera a: azalee, palme, anthurium, ficus e edera.

Molto importante poi, come anticipato in apertura di questo articolo, l'aria e la sua salubrità, che molto dipende dalla percentuale di umidità. Ecco di seguito qualche dritta su piante in grado di darci una mano in questo senso.
Per umidificare l’aria possiamo utilizzare piante che emettono vapore acqueo, come d ieffenbachia, pothos e gerbera e ancora spatifillo, schefflera e nephrolepis exaltata (la felce di Boston).

Una casa ricca di piante che, oltre che belle, risultano essere anche molto utili al nostro benessere è una casa sana, salubre e gradevole da vivere.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami