Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Bicchieri opachi in lavastoviglie, i rimedi per averli perfetti

Bicchieri opachi in lavastoviglie, i rimedi per averli perfetti

Alcuni suggerimenti per non avere i bicchieri opachi in lavastoviglie

Bicchieri opachi in lavastoviglie, i rimedi per averli perfetti

La lavastoviglie è un grande aiuto in cucina, può accadere però che alcune cose non risultino perfettamente pulite o non come vorremmo. Tra ciò che di antipatico può succedere è l'opacità sia dei bicchieri che di altri oggetti in vetro, come ciotole e contenitori. Esistono però alcuni semplici accorgimenti che si possono adottare per evitare completamente questa situazione. Eccone alcuni.


Credits: Foto di @congerdesign | Pixabay
Verificare detersivo e brillantante
La prima verifica e relativa correzione può essere la scelta del detersivo e del brillantante. L’uso di detersivo in polvere o in pastiglie, che non sempre si sciolgono completamente, è sconsigliabile quando si hanno in lavastoviglie bicchieri e altri accessori in vetro. Preferite quindi il detersivo liquido e fate attenzione alle dosi: mai troppo ma neppure troppo poco e anche non esagerate mai a riempire la lavastoviglie, questo impedisce un corretto lavaggio per il ricircolo dell’acqua non perfetto. Per il brillantante, usatene uno di qualità, piuttosto potete crearlo da soli acquistando dell’acido citrico da diluire con l’acqua, il rapporto è ¼ per ogni litro di acqua.

Meglio le temperature medio basse
Se lavate bicchieri e altro vetro, non selezionate mai programmi al di sopra dei 60°, meglio 50°. Sicuramente sarà un po’ più lungo, ma si evita di opacizzare perché il vetro può contenere alcuni materiali di assemblaggio che con il caldo si deteriorano.

Bollitura con aceto
Una volta ogni tanto per far ritornare splendenti i vostri bicchieri potete eseguire questo trattamento.
In una pentola capiente mettete dell’acqua abbastanza da coprire i bicchieri e portatela ad ebollizione. Abbassate il fuoco, mettete in ammollo i bicchieri e aggiungete mezzo bicchiere di aceto, coprite con un coperchio e continuate a far “cuocere” per 10 minuti. Spegnete e attendete che si raffreddino un po’, poi, in una ciotola o direttamente nel lavandino, mettete acqua a temperatura ambiente con il succo di mezzo limone. Immergete lentamente i bicchieri e dopo qualche minuto potete toglierli e asciugare, meglio con della carta di giornale.


Credits: Foto di @StephanieAlbert | Pixabay
Pulizia con il dentifricio
Potete anche usare il dentifricio, che non sia però troppo abrasivo, meglio quindi quelli NON sbiancanti. Con pazienza dovete passare i bicchieri con del dentifricio tra le dita. Passateli esternamente ed internamente e poi risciacquate. Il procedimento è da fare una volta ogni tanto e per un po’ vi dimenticherete dei bicchieri opachi in lavastoviglie.

Un ulteriore consiglio. Se i bicchieri non sono di particolare qualità o sono molto vecchi, l’opacizzazione è quasi inevitabile. Controllate anche, quando li acquistate che siano adatti al lavaggio in lavastoviglie, basta cercare il simbolo specifico o chiedete chiarimenti al negoziante, ma sulla confezione viene riportato. In alcuni casi non è possibile lavarli in lavastoviglie, decidete voi.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami