Home » Casa / Cucina » Arredamento » Una scrivania in poco spazio

Una scrivania in poco spazio

Alcune idee utili per sistemare l'angolo studio e la scrivania dei bambini in poco, pochissimo, spazio!

Una scrivania in poco spazio

Sta per cominciare un nuovo anno scolastico e, soprattutto per i bambini che passano dalle elementari alle medie, questo coincide con l'inizio di una nuova organizzazione del tempo libero e di conseguenza dello spazio della cameretta o dello studio.

Se al momento di scegliere la scrivania e la libreria il vostro problema è la mancanza di spazio, ecco qualche consiglio che potrebbe esservi utile.

Se avete a disposizione circa 9-10 mq di spazio per cameretta (letto e armadio) e scrivania, potete scegliere una scrivania ad angolo, per approfittare anche di quello spazio dove non è possibile posizionare nient'altro. Con questa disposizione, inoltre, la profondità del tavolo può essere ridotta sitemando lo schermo del pc proprio in corrispondena dell'angolo, dove per forza di cose il tavolo diventa più profondo. In questo modo si risparmiano metri calpestabili nella stanza senza rinunciare alla comodità della scrivania.


Un'altra solouzione possibile è quella di soppalcare il letto e sistemare la scrivania sotto, in questo caso però non è possibile poi disporre nell'abitazione letti a castello, nel caso si volesse sistemare due fratellini o sorelline nella stessa cameretta.

E perché non scegliere un tavolo abbattibile? In questo modo non occuperebbe spazio quando rimane chiuso e in pochi secondi ecco una comoda scrivania. I ragazzi inoltre sarebbero “costretti” a mantenere sempre libero e in ordine il piano del tavolo!

Una volta scelto il tavolo è il momento di cercare una struttura per disporre a portata di mano di tutti i libri e il materiale scolastico. Se una libreria è la scelta più classica, un sistema di mensole può rivelarsi più elastico e adattabile alla forma e alle dimensioni della parete disponibile.


Sfruttare gli spazi verticali, dunque le pareti, è indispensabile quando lo spazio è poco, e questo vale anche per gli accessori della scrivania.
Ad esempio possiamo riutilizzare dei barattoli di latta vuoti, come quelli del latte in polvere per neonati, per creare un originale portaoggetti salvaspazio. Non dovremo far altro che procurarci un buon numero di barattoli uguali (almeno 6 o 10) e decorarli ricoprendoli con ritagli di stoffe colorate o di carta da regalo. Una volta decorati e asciugati tutti i barattoli basterà unirli tra loro con poche goccie di colla a tenuta rapida creando, ad esempio, una forma a piramide.


Un'altra idea salvaspazio approfitta i barattoli di vetro vuoti, come quelli della marmellata, per immagazzinare piccoli oggetti.
Basterà infatti fissare i coperchi dei barattoli alla parte inferiore di una mensola ed avvitarci poi i rispettivi barattoli per avere sempre a portata di mano graffette, puntini e altri piccoli oggetti senza occupare neanche un centimetro sul piano della scrivania o nei cassetti.

Per quanto riguarda i cassetti, indispensabili per mantenere in ordine la zona studio dei ragazzi, è preferibile scegliere una cassettiera da ufficio mobile su ruote. Potendola spostare a seconda delle necessità infatti permetterà una maggiore elasticità nell'uso degli spazi.

Lo spazio per la torre del pc potrebbe infine non essere indispensabile, se si opta per destinare un computer portatile allo studio dei ragazzi.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami