Home » Casa / Cucina » Arredamento » Salone del Mobile 2019: tutte le novità

Salone del Mobile 2019: tutte le novità

Tre sono le parole fondamentali di questa fiera internazionale di arredo e non solo: ricerca, materiali e ambiente

Salone del Mobile 2019: tutte le novità

Si è concluso a Milano il 58esimo Salone del Mobile 2019 che ha avuto anche quest'anno molte novità e proposte interessanti. Come anno dispari in affiancamento è stato anche riservato un ampio spazio all'illuminazione con Euroluce e Workplace 3.0 dedicato all'arredo dell'ufficio e degli spazi da lavoro in genere. Una grande presenza di pubblico, con oltre ad un incremento degli accessi, anche un incremento degli espositori in tutti i settori nei padiglioni di Rho Fiera alle porte del capoluogo meneghino. Ha notevolmente influito anche una grandissima attività per quanto realizzato come Fuori Salone diventato ormai quasi un parallelo, tutto proposto in giro per la città, tra spazi interni ed esterni. Ecco le novità suddivise in … parole.


Ricerca
Tra le novità è in corso una grande attività di ricerca e sviluppo. Parliamo di come ogni oggetto venga studiato ormai non solo per l'estetica ma anche per la sua funzionalità, ovvero deve risolvere una situazione, una mancanza, una necessità. Ecco quindi un fiorire di prodotti multiuso, una luce che si trasforma in torcia se manca la corrente, un tavolo che può essere utilizzato come letto, una doppia seduta che si richiude nello spazio di una micro valigia e si trasporta dovunque spingendola con un dito. Vernici effetto marmo che ricreano l'effetto senza appesantire. Pavimenti infrangibili, antigraffio che si attaccano e si staccano su quanto già presente dai colori ed effetti diversi. A elettrodomestici controllabili da un display che riconoscono ogni cosa in automatico. Ormai non è più solo design ma è anche ingegneria, chimica, fisica e molto altro.

Materiali
Prima era solo acciaio, vetro e ceramica (stiamo esagerando ovviamente), adesso è un divenire di materiali di vario tipo grazie alla possibilità di miscele, alla ricerca tecnologica di leghe diverse e di valorizzazioni di vecchi materiali con nuove caratteristiche. Dall'effetto legno, ma invece non lo è, dal marmo finto ma che è bello all'occhio come quello vero, da materiali applicabili a pareti, pavimenti ma anche tavoli e piani cucina dai mille effetti ma dalla resistenza altissima. A prodotti autopulenti o che impediscono a qualsiasi agente di rovinare o sporcare, tessuti inclusi.


Ambiente
La sensibilità alla sostenibilità, dopo Greta e il suo movimento, è anche una acquisizione da parte del mondo di chi crea arredi e complementi. Legni pregiati ma derivati da una gestione controllata e sostenibile dell'abbattimento, materiali che evitano la distruzione di prodotti naturali o che semplicemente garantiscono una riduzione del consumo energetico o che addirittura creano e riutilizzano l'energia. Una riduzione nella produzione di uso e di spreco di acqua che viene riutilizzata e non dispersa. Ormai vi è una attenzione alla tutela dell'ambiente tra le chiavi del successo della creazione e proposta di un qualsiasi prodotto per la casa o l'ufficio. Diventa una ulteriore garanzia di qualità e di affidabilità che ormai fa da chiave per attirare il consumatore.

Il Salone del Mobile 2019, chi ha partecipato
Tra le novità, se così possiamo chiamarle, si è ormai differenziato il pubblico. Ovvero, chi frequenta i padiglioni del Salone del Mobile sono per il 70% degli operatori di settore, favorendo così la creazione, lo sviluppo o il consolidamento di rapporti commerciali grazie alla presenza in fiera. Sembra sia finito il tempo dell'arrivo di comuni visitatori in semplice gita per curiosare che preferiscono dedicarsi al FuoriSalone.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami