Home » Casa / Cucina » Arredamento » Cucina Feng Shui

Cucina Feng Shui

Secondo la filosofia Feng Shui l’ambiente cucina è uno dei più importanti della casa, per tale motivo dovrebbe essere progettato e vissuto seguendo appunto i criteri di questa antica arte orientale.

Cucina Feng Shui


La cucina è il luogo consacrato alla preparazione del cibo, nel quale deve regnare armonia, fondamentale per accompagnare tutti i momenti che i membri della famiglia, e non solo, trascorrono in quest’ambiente. La modalità con cui il cibo viene preparato è importante sull’influenza che il medesimo avrà sulla salute. Se infatti esso viene cucinato in un ambiente positivo, diventerà un vettore di tale positività anche per l’organismo che lo riceverà in dono. Una delle prime regole, o comunque consigli, è quella di tenere separati i luoghi dedicati alla preparazione del cibo, dai luoghi in cui viene poi consumato, per quanto sia possibile. Sarebbe ideale utilizzare due stanze diverse, o al limite predisporre una parete divisoria, magari scorrevole o in cartongesso, o ancora anche una semplice tenda, a rappresentare la linea di separazione tra le due aree. Per evidenziare anche sonoramente tale passaggio si può arricchire la tenda con delle perline che, sfiorandosi le une con le altre, creano un delicato suono ad ogni passaggio.  

Piantina casa

La cucina dovrebbe essere piena di luce, ariosa, spaziosa, preferibilmente di forma rettangolare, non in una zona di passaggio. I passaggi andrebbero infatti ad influire negativamente sui momenti di tranquillità durante la consumazione dei diversi pasti. Basti pensare che il momento in cui si preparano dei cibi si accumula energia positiva, questa non andrebbe fatta “scappare” da passaggi inopportuni nella zona. La cucina inoltre non dovrebbe essere vicina al bagno, ciò inficerebbe il Chi. Certamente tale ultimo consiglio può risultare molto difficile visto che in moltissime case, in realtà questi due ambienti sono attigui, ma ciò non rappresenta un problema, poiché basta ricoprire con delle piastrelle una parete delle due stanze, ad esempio il bagno, così che le piastrelle fungeranno da “cuscinetti” per attutire l’energia.
Cucina verde
Dal punto di vista della scelta cardinale, il Sud rappresenta il punto migliore di orientamento per la cucina.   Passiamo ora al mobilio. Ovviamente si dovranno scegliere mobili naturali, possibilmente in legno, dai colori caldi e avvolgenti, tra i più indicati per questo ambiente oltre al legno naturale, il giallo o il verde chiaro, entrambi stimolatori di creatività. Il blu è sconsigliabile perché si lega all’acqua, elemento che entra in contrasto con il fuoco, in relazione ai fornelli e alla cottura del cibo.Gli spigoli vanno arrotondati, cioè evitare le “frecce avvelenate”. Quest'ultime, badate bene, possono essere presenti anche in altri punti della casa, poiché gli angoli sono ovunque, e possono causare tristezza, malumore e negatività varie, ecco perché gli spigoli andrebbero evitati o al limite coperti con piante, ad esempio il potos, per mitigare e contrastare le energie non positive.

Meglio scegliere mobili con le nate e non ripiani a vista, ciò per proteggere i contenitori, non mettere vicini il frigo, il lavello ed il centro cottura: i tre elementi devono essere separati. Il fornello sarebbe perfetto ad est, o al limite sud-est, non a nord, che simboleggia il freddo. Il lavello ha come posizione ottimale quella sotto la finestra o davanti.  
Durante la preparazione delle pietanze sarebbe bene non dare le spalle, se possibile, alla porta, simbolicamente è come se la persona fosse in allarme. Chi cucina dovrebbe essere sempre di buon umore, lasciando fuori da questo ambiente le emozioni negative e tristi, per evitare di trasferirle sul cibo.   Spezie in cucina

Ultimo consiglio: una cucina che segue questa filosofia prediligerà cibi naturali, semplici, poveri di grassi e di zuccheri,  frutta e verdura soprattutto crude, ricche di vitamine, sali minerali, fibra e sostanze antiossidanti, donate all’uomo soprattutto se consumate nella giusta stagione. Prediligere le spezie, quali ad esempio lo zenzero che stimola e favorisce la digestione. In una cucina Feng Shui non dovranno inoltre mai mancare le tisane rilassanti la sera e le bevande energizzanti il mattino, e poi un piccolo orto sul terrazzo o anche solo delle erbe aromatiche sul davanzale da curare con amore, per ricavarne relax, pace e salute.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  feng shui  
CONDIVIDI

2 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da cettiado
     

    Questa filososofia non fa una piega!!!è molto accattivante ma chi è in grado di metterla in atto!!!!

  2. Inviato da alemalla
     

    si in effeeti magari è improbabile pensare di variare l'orientamento delle mura domestiche, ma alcune piccole cose e facili accorgimenti per migliorare l'energia positiva in casa sono assolutamente praticabili!
    ciao
    alemalla

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami