Home » Casa / Cucina » Arredamento » Arredamento tricot

Arredamento tricot

Morbida e calda maglia non solo da indossare ma da vivere in casa attraverso l'arredamento.

Arredamento tricot

Quando inverno e fuori fa freddo, non c'è niente di più bello che rifugiarsi in casa al calduccio, tra gli affetti, magari sorseggiando una tisana fumante sul divano e raccontando com'è andata la giornata.

Per rendere la nostra casa calda e accogliente, arriva una nuova tendenza moda in fatto di arredamento, ovvero il tricot. Morbidi tessuti in lana colorata come plaid, ma anche che ricoprono cuscini o diversi oggetti d'arredamento, anche i più impensabili. La maglia non va più solo indossata, ma va vissuta.

La caldissima luce a sospensione rivestita in maglia a coste è Diam di Jardin d'Ulysse, in un goloso color fragola o in candido bianco.
Degne di nota anche le luci di lana di llotllov: sia quelle piccoline, lunghe 12 metri da portarsi in giro per casa e comodissime per leggere la sera, sia quella più grossa, da appendere per rischiarare una stanza.

Come un gomitolo aggrovigliato la seduta di Thomas Eick, un vero pezzo di design.
Morbidissimi gli sbagelli (è addirittura riduttivo chiamarli così) Knit Stools della giovane irlandese Claire-Anne O'Brien.
Comodo il copripoltrona Lynn Garrett di Napier, un'enorme “vestito” per la vostra poltrona preferita.

Meraviglioso questo soffice tappeto azzurro cielo che fa parte della serie Phat Knits di Bauke Knottnerus, oggetti di interior design unici, creati con giganteschi fili intrecciati tra loro per un effetto strabiliante.

Di Diamantini & Domeniconi i rivestimenti per orologi da parete; sono di cotone effetto lavoro a maglia e si trovano in molti colori.
Così come i vasi rivestiti in maglia di cotone di Ferm Living: vetro interno e tessuto esterno per poter raccogliere fiori, matite e tutto quello che vi viene in mente.
La cornice rivestita in lana tricot è invece di Leonardo, da accomodare sulla scrivania, per caldi ricordi.

Chi sa sferruzzare come si deve può porendere spunto da questi oggetti di design e creare da solo i propri "vestiti d'arredamento", per abbellire la propria casa in modo del tutto personalizzato e unico.

Di Ilaria, © Riproduzione Riservata
TAG  arredamento  
CONDIVIDI

GOOGLE ADS