Home » Casa / Cucina » Arredamento » Arredamento stile caraibico 2017: le soluzioni per la tua casa

Arredamento stile caraibico 2017: le soluzioni per la tua casa

Finiture naturali e dettagli unici e delicati sono i must per un arredamento stile caraibico impeccabile per la tua casa
Arredamento stile caraibico 2017: le soluzioni per la tua casa

L’arredamento in stile caraibico 2017 è una delle grandi novità per arredare casa in modo unico e irresistibile in particolar modo in estate. Quanti di voi vorrebbero partire, staccare la spina e trascorrere i propri giorni in una splendida meta turistica dove la natura incontaminata è la sola cosa che vi circonda?

In questi posti i paesaggi sono i veri e unici protagonisti e le abitazioni sono ben diverse da quelle a cui siamo abituati in Italia e nei Paesi occidentali. Gli arredi sono in legno che arriva dalle zone circostanti, le finiture sono quanto più naturali e a volte grezze, e i colori sono quelli tipici della natura. Le finestre sono grandi affinché ciò che caratterizza questi posti entri pienamente all’interno, come fosse in continuo contatto con l’uomo.

Volete provare a sperimentare l’arredamento caraibico 2017? Seguite i nostri consigli ed otterrete uno splendido risultato.

 

Come arredare in stile caraibico?

Se state realmente pensando di cambiare aspetto ai vari ambienti della vostra casa allora dovete innanzitutto capire se fare questa scelta è davvero così ottimale. Se abitate in un loft in città dallo stile industriale vi sconsigliamo fortemente di optare per questa soluzione perché non realizzerete niente di buono. Se ugualmente abitate in città ma avete un arredamento più neutro magari anche shabby allora vi sarà tutto più semplice a meno che non avete già marcato la mano in qualche altro modo. Di sicuro è fortemente consigliato a chi ha una casa al mare.


Parola d’ordine: naturalezza. È importante che ogni stanza sia quanto più naturale e sobria possibile affinché sia più pratico lavorarci su. Nella sala da pranzo potreste inserire un tavolo grande in teak molto resistente e dalle finiture intriganti e attorno a questo mettere delle sedie imbottite e rivestite con materiali naturali. Evitate tovaglie e altri orpelli, piuttosto posizionate un centrotavola con frutta o fiori tipici dei Caraibi.

Alle pareti non mettete troppi quadri, meglio qualcosa che si ispiri alla natura circostante ma evitate di tappezzare ogni stanza con paesaggi soliti di spiaggi, mare e palma.

L’essenzialità vige anche in cucina e nella camera da letto dove potrete però giocare con i tessuti in questo caso in lino e cotone da preferire nei toni del bianco, azzurro e verde.

Se trovate dei pezzi di arredo in stile coloniale, quindi particolarmente elaborati e in legno lucido, fateli vostri e inseriteli qui e lì nelle vostre stanze. Non dimenticate mai di stendere dei tappeti chiari all’ingresso, nel corridoio, in soggiorno e ovviamente anche in camera da letto, dove potreste inserire una zanzariera fai da te. Per quanto riguarda le lampade preferite quelle con paralume in vetro soffiato magari anche declinato in azzurro.

Ricordate che lo stile caraibico in casa è molto leggero e naturale, quindi non fatevi prendere la mano e non caricate con i colori perché altrimenti vi allontanerete dal vostro scopo.


  • Arredamento stile caraibico 2017: le soluzioni per la tua casa
  • Bagno carribbean
  • Corridoio stile Caraibi
  • Ingresso stile caraibico
  • Zona relax
  • Salotto caraibico
PAGINA 1 DI 6
PLAY
CONDIVIDI
Di , © Riproduzione Riservata

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami