Home » Bellezza » Corpo » Come riciclare i cosmetici scaduti

Come riciclare i cosmetici scaduti

Vietato buttare i cosmetici scaduti! È possibile dar loro nuova vita riciclandoli: seguite i nostri consigli

Come riciclare i cosmetici scaduti

Se è un po' che non date una controllatina al vostro beautycase, pieno zeppo di cosmetici corpo e make up, è il momento di farlo. I cosmetici, come è noto, hanno una scadenza, che si riferisce al momento del loro primo uso. Ovvero, da quando vengono aperti va calcolato il periodo entro cui utilizzarli. Si chiama PAO, Period After Opening. Se dunque vi ritrovate con ombretti, blush, shampoo e via dicendo che state utilizzando da tempi memorabili, forse è il caso di acquistarne di nuovi. E se ci fossero ancora discrete quantità di prodotto? Che fare? Il destino è quello di finire nell'indifferenziata? Certo che no. Anche i cosmetici possono tornare a vivere con un riciclo ad hoc. Scopriamolo insieme...


Ombretti, blush e polveri di make up

Fard, ombretti, ciprie e polveri varie sono tra i prodotti che durano di più. Una volta scaduti, però, non possono più essere utilizzati su viso e palpebre, zone dalla cute molto sensibile e reattiva. Che fare? Almeno due ricicli. Il primo, sbriciolare le cialde per colorare o glitterare smalti trasparenti. Il secondo per decorare fogli di carta, biglietti di auguri o decorazioni di qualsiasi tipo.

 

Credits: Foto di @ichigo121212 | Pixabay


Smalti colorati

Gli smalti non più utilizzzabili possono essere adoperati a mo' di vernice. Ad esempio per dipingere un pomello di un cassetto, chiavi (ovviamente non la parte da inserire nella serratura!), fermagli e forcine. Il tutto senza dimenticare che lo smalto è un prezioso "pronto soccorso" nel caso in cui si smagli il collant. Basta metterne un po' sul punto finale per non far allungare ulteriormente la sfilatura.

 

Creme&co

Le creme scadono ma, unendovi lo zucchero di canna e qualche cucchiaio di olio di mandorle dolci, possono essere trasformate in efficaci scrub per mani e piedi. Per un uso non cosmetico, invece, le creme nutrienti sono perfette per restituire morbidezza a borse, poltrone e divani in pelle. Un uso alternativo del latte detergente è rivolto a borse, cinture e scarbe da smacchiare oppure per i pennelli per il trucco, che pulisce alla perfezione! Con gli oli per corpo e capelli si lubrificano le cerniere che fanno i capricci, si dà splendore all’acciaio e si nutrono i complementi di arredo in legno.

 

Mascara

Se nella vostra postazione make up avete pizzicato un mascara vecchio, recuperatene lo scovolino! Lavatelo con cura lasciandolo in ammollo in acqua calda e struccante e usatelo poi per pulire orecchini e anelli o per pettinare sopracciglia ribelli.

 

Credits: Foto di @Bruno/Germany | Pixabay

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami