Home » Bellezza » Corpo » Ginnastica facciale contro le rughe

Ginnastica facciale contro le rughe

Le rughe sono uno degli incubi ricorrenti delle donne di tutte le età, ma ci sono dei piccoli rimedi per attenuarle o evitare che compaiano

Ginnastica facciale contro le rughe

La pelle del viso è molto delicata e per mantenerla sempre bella e giovane sono necessari alcuni piccoli accorgimenti. Uno di questi è proprio la ginnastica facciale, chiamata anche, in maniera tecnica, bioginnastica per il viso.
È da premettere che la ginnastica facciale deve essere eseguita correttamente e quotidianamente per avere dei buoni risultati, ma la cosa positiva è che la potete facilmente eseguire anche da sole in casa, magari davanti uno specchio per semplificarvi il tutto, quindi non ha nessun costo, a differenza dei lifting. Certamente, per ottenere ottimi risultati, la ginnastica del viso dovrà essere accompagnata dall’uso di creme apposite e da un’alimentazione sana, ricca di frutta e verdura che, grazie alle proteine e vitamine che contengono, aumentano l’elasticità e la tonicità della pelle.


La ginnastica facciale è utilissima anche per le giovanissime, che magari tremano al vedere comparire le prime rughe, oppure per chi ancora non le ha, ma ha il terrore che prima o poi facciano capolino, o per chi è stanca di vedere invecchiare il proprio viso. Forse molte di voi non sapevano che anche le espressioni del viso che facciamo sono uno dei motivi di comparsa delle rughe, soprattutto vicino a occhi, bocca e sulla. Ma con la bioginnastica per il viso i muscoli della faccia si allenano e di conseguenza la pelle diventa più tonica, quindi più bella e giovane.

Credits: @Bruno /Germany | Pixabay

 

Cominciamo con il descrivere qualche esercizio:

  • Fronte: bisogna corrugare la fronte, poi rilassare il viso e distendendola. Ripetete questo esercizio più di una volta, alternandolo con i seguenti.
  • Occhi e palpebre: sbattere più volte velocemente le ciglia, contando fino a venti, poi chiudere gli occhi e in seguito riaprirli il più possibile, fino quasi a spalancarli. Utilissimo per evitare le odiose “zampe di gallina”, questo esercizio deve essere ripetuto più volte durante il corso della giornata.
  • Guance e zigomi: dovrete pronunciare semplicemente due vocali una O aperta al massimo e una A anch’essa molto aperta. Mentre pronunciate la O dovrete tirare le labbra verso l’esterno, aiutandovi con le dita.
  • Naso e bocca: innanzitutto aprite la bocca, come per fare uno sbadiglio, allargando il più possibile la bocca e tenendo allo stesso tempo gli occhi spalancati. Poi mettete le labbra pronunciate, come per dare un bacio, raggrizzandole però il più possibile, mantenendo sempre la testa dritta e ferma, poi in seguito pronunciate la vocale O per alcuni secondi. Infine, con la testa sempre ferma, stirate le vostre labbra alternativamente verso l’alto e verso il basso, verso destra e verso sinistra, ripetendo più volte l’esercizio. Queste due zone del viso sono quelle che tendono ad invecchiare maggiormente, quindi bisognerà prestare molta attenzione nell’eseguire gli esercizi, che dovranno essere ripetuti quotidiamente.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI
<ARTICOLO PRECEDENTE Maternità e lavoro di Dr.ssa Chiara Riviello - Specialista in Ginecologia e Ostetricia

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami