Home » Bellezza » Corpo » Endermoterapia - Parte 1 di 2

Endermoterapia

L'endermoterapia è un’altra tecnica non invasiva per combattere la cellulite e il grasso localizzato. Si tratta di un procedimento totalmente naturale, senza farmaci o aghi

Endermoterapia

Ecco un’altra alternativa all’intervento estetico chirurgico come è la cavitazione, la mesoterapia o l’elettrolipolisi.

Come agisce l’endermoterapia?
Stiamo parlando della endermoterapia, una tecnica dolce nata una decina di anni fa in Francia adatta a combattere e ridurre gli accumuli adiposi localizzati e ad armonizzare o a ‘scolpire’ la figura eliminando le zone edematose.
Questa azione contro la cellulite è ottenuta migliorando il flusso linfatico e vascolare, migliorando il metabolismo delle cellule adipose e dei fibroblasti, cioè le cellule che producono il collagene, sostanza che permette elasticità e tonicità della pelle.
Può anche essere utilizzata semplicemente come anti età sul viso, ma è più spesso usata per i problemi delle gambe o delle zone con la cellulite.

Come funziona
Si usa una macchina che opera un massaggio particolare, una vera e propria ginnastica cutanea operata con la combinazione di un tubo aspiratore, che opera una lieve aspirazione della cute e due rulli che ‘arrotolano’ e ‘srotolano’ la pelle dolcemente andando a operare in diverse aree. Si va a indurre la ristabilizzazione corretta della circolazione sanguigna periferica, il miglioramento della stessa e anche della circolazione linfatica, i tessuti sono maggiormente ossigenati permettendo una più facile eliminazione delle tossine, un riassorbimento dei liquidi in eccesso e successiva eliminazione tramite il sistema linfatico e una mobilità del grasso sottocutaneo che può quindi essere facilmente ridistribuito e soprattutto disgregandosi è di più facile smaltimento.
La pelle è tonificata e rassodata allo stesso tempo. La variazione della velocità e dell’aspirazione permette un controllo della pressione e depressione in base alla situazione di partenza e alla parte da trattare. E’ quindi una tecnica veramente non invasiva, è un linfodrenaggio potenziato e personalizzato, non si usano né aghi né farmaci, non causa dolore o fastidio, non ci sono traumi. Per facilitare questa operazione deve essere indossata una tuta in materiale apposito per migliorare l’aderenza del dispositivo rullo-aspiratore, ci si sdrai comodamente su un lettino e l’azione di questo massaggio è anche molto rilassante.

Di © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 2
TAG  cellulite  
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da Mariabruna
     

    Articolo soddisfacente vorrei gli indirizzi dei centri che effetuano questo trattamento a Bari
    ciao Mariabruna

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami